Strudel salato con salsiccia e patate

Una ricetta gustosa che vi risolve la cena in pochi passaggi: lo strudel salato con salsiccia e patate! Goloso e friabile, da gustare sia appena sfornato che a temperatura ambiente, sarà un successone; arricchitelo con dei semi di papavero e sesamo, renderanno la superficie ancor più golosa  e croccante.

Strudel salato con salsiccia e patate
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    35 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    6/7 fettine
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Pasta Sfoglia (rettangolare) 1
  • salsicce macinate fresche 2
  • patate medie 2
  • cipolla 1
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino 2 pizzichi
  • pepe nero da macinare (una spolverata)
  • Latte (mezza tazzina)
  • Semi di sesamo 1 cucchiaino
  • Semi di papavero 1 cucchiaino

Preparazione

    • Lessa le patate e quando sono cotte togli la buccia, quindi schiacciale grossolanamente.
    • In una padella versa un filo d’olio extra e metti a soffriggere dolcemente la cipolla affettata finemente, unisci le salsicce prive di budello fatte a pezzetti e lascia rosolare per bene. Ora aggiungi le patate schiacciate, aggiusta di sale e pepe e amalgama tutto. Lascia freddare.
    • Srotola la pasta sfoglia mantenendo sotto la carta forno, stendi il composto di salsicce e patate su tutta la superficie, schiacciando bene con il dorso di un cucchiaio.
    • Inizia ad arrotolare aiutandoti con la carta forno, chiudi bene le due estremità e trasferisci delicatamente il rotolo in una teglia rettangolare stretta e lunga, oppure su una leccarda foderata con carta forno.
    • Spennella la superficie con del latte, quindi spolvera con semi di papavero e semi di sesamo, inforna a 200° (forno preriscaldato) per 20 minuti circa; quando la sfoglia sarà ben cresciuta e dorata, sforna, lascia intiepidire e gusta!

Note

Se ti piace, puoi unire del formaggio o della mozzarella ben scolata dal liquido di governo e dal siero in eccesso.

Precedente Piatti della tradizione romana Successivo Torta di mele integrale

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.