Spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca, detti in napoletano «aulive e cchiapparielle», sono un classico primo piatto della cucina partenopea: olive e capperi arricchiscono un sugo semplice ma saporito. In genere si utilizzano i pelati, ma ho preferito il gusto del pomodoro fresco, che personalmente adoro, e che si sposa benissimo con i sapori mediterranei. Velocissimi da preparare, e da gustare in ogni stagione!

Spaghetti alla puttanesca
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    7 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Spaghetti 480
  • Pomodoro fresco (oppure pelati) 5 / 6
  • Sale fino 1 pizzico
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Capperi sotto sale 2 cucchiai
  • Olive nere snocciolate 200 g
  • basilico fresco q.b.
  • Sale grosso (per l’acqua di cottura della pasta) q.b.

Preparazione

  1. Metti a bollire un tegame d’acqua per gli spaghetti, con una manciata leggera di sale grosso.

    In una padella capiente, versa un filo generoso di olio extra vergine, e mettI a dorare dolcemente uno spicchio d’aglio.

  2. Lava e asciuga i pomodori, quindi tagliali a pezzetti grossolani, e trasferiscili nella padella. Aggiusta con un pizzico di sale, e lascia cuocere con il coperchio a fiamma bassa per alcuni minuti. I pomodori dovranno risultare morbidi, in modo da schiacciarli con una forchetta, riducendoli in salsa.

  3. A questo punto, unisci due cucchiai di capperi sotto sale precedentemente sciacquati, e le olive, mescolando tutto. Spegni il fornello.

    Appena gli spaghetti saranno cotti al dente, scolali con un forchettone direttamente nella padella, e amalgama subito. Impiatta la tua puttanesca, con foglie di basilico fresco!

Note

Esiste una versione laziale della puttanesca, che prevede l’aggiunta delle acciughe: unisci 5/6 filetti appena il sugo è pronto, e dopo aggiungi capperi e olive.

Se scegli di mettere le acciughe, evita quel pizzico di sale nel sugo, altrimenti rischi che la puttanesca risulti troppo saporita.

Precedente Pasta al forno con melanzane e mozzarella Successivo Melanzane in carrozza