Crea sito

Sauté di cozze

Il sautè (dal francese sauté, “saltato”) indica una pietanza preparata principalmente facendo rosolare (saltare) in padella a fuoco vivo, gli ingredienti principali, come in questo caso le cozze.

Il sauté di cozze è una ricetta meriodionale semplicissima e profumata, da gustare ben calda e con qualche fetta di pane da inzuppare velocemente nel saporito intingolo. Il sauté si differenzia infatti dalla classica impepata di cozze, per il vino bianco, che è parte fondamentale del piatto, oltre naturalmente alle cozze freschissime, all’aglio e al prezzemolo finemente tritato.

COME PULIRE I MITILI

E’ fondamentale acquistare delle cozze freschissime, e pulirle nel seguente modo: togli lo “stoppino” laterale semplicemente tirandolo, e con una spugnetta di ferro gratta la conchiglia sotto l’acqua corrente, pulendola perfettamente. I mitili rotti o aperti devono essere gettati via, compresi quelli che non si sono aperti dopo la cottura. 

Sauté di cozze
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1,500 kg Cozze (fresche)
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • 150 ml Vino bianco secco
  • 1 mazzetto Prezzemolo (fresco)
  • q.b. Pepe nero

Preparazione

    • Trita finemente il prezzemolo con un coltello o la mezzaluna.
    • Dopo aver pulito perfettamente le cozze, versa l’olio extra vergine in un tegame o padella capiente, unisci lo spicchio d’aglio, e come inizia a “sfrigolare” aggiugi le cozze tenendo la fiamma alta. Copri con un coperchio e lasciale soffriggere per due minuti.
    • Ora mescola con un cucchiaio di legno, versa il vino e lascia evaporare, tenendo la fiamma media. Basteranno pochissimi minuti, quando non sentirai più l’odore forte del vino, spegni, controlla se ci sono mitili chiusi che vanno gettati via, spolvera con il pepe, il prezzemolo fresco e servi.
    • C’è chi usa mettere delle fette di pane bruscato sul fondo di ogni piatto, che ammorbidiranno con l’intingolo delle cozze. Io di solito raccolgo il sughetto avanzato nella padella, e lo filtro versandolo in un barattolo riposto poi in frigorifero, da utilizzare il giorno dopo per fare un ottimo risotto di pesce.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.