Crea sito

Risotto zucca e speck

Il risotto zucca e speck è un primo piatto molto semplice da preparare: cremoso, dal sapore delicato e saporito al tempo stesso, grazie allo speck che conferisce quel leggero retrogusto affumicato equlibrando la dolcezza della zucca, creando un gusto pieno e armonioso, rustico e raffinato al tempo stesso. Servito ben caldo, conquisterà tutti i commensali, un successo garantito! 

Risotto zucca e speck
Risotto zucca e speck

Risotto zucca e speck

Ricetta 

Ingredienti per 4 persone

  • Riso Carnaroli 320 g
  • Zucca, una medio piccola (tipo violina)
  • Speck tagliato a fiammifero, 200 g
  • Olio extra vergine di oliva, quanto basta
  • Brodo vegetale, un litro e mezzo
  • Porro, uno
  • Parmigiano, 40 g
  • Burro, una noce

Preparazione

  • Prendi una padella piccola antiaderente e metti a rosolare lo speck tagliato a fiammifero, senza olio mi raccomando. Appena risulterà ben rosolato, spegni e lascia da parte.
  • Pulisci la zucca: sistemati su un piano da lavoro (tagliere o tavolo) e con un coltello grande dividila a metà, elimina i semi con un cucchiaio e facendo molta attenzione taglia via la buccia. Io utilizzo spesso la zucca a forma di bottiglia, trovo che sia la più tenera e facile da sbucciare, vedi la foto sotto della ricetta  Risotto alla zucca classico. 
Risotto zucca
Risotto zucca
  • Una volta pulita e sbucciata, lavala e asciugala, quindi affettala a cubetti.
  • Scalda il brodo vegetale e tienilo con la fiamma al minimo in modo da mantenerlo caldo durante tutta la cottura del risotto.
  • In un tegame capiente versa un filo generoso di olio e il porro tagliato a rondelle sottili, quindi fai rosolare dolcemente, unisci i cubetti di zucca e mescola per far insaporire tutto.
  • Ora aggiungi due mestoli di brodo, copri e lascia cuocere a fiamma medio bassa, in questo modo la zucca diventerà morbida. Una volta ammorbidita (pizzicala con una forchetta per controllare) riduci in purea con un frullatore ad immersione direttamente nel tegame. Se non hai il frullatore a immersione, schiaccia la zucca con una forchetta.
  • Ottenuta la crema di zucca e porro, unisci il riso e lascialo tostare qualche minuto finché non diventa trasparente, mescolando spesso. Ora versa un mestolo di brodo, mescola e ogni volta che asciuga, unisci l’altro brodo e continua a mescolare. Il risotto va mescolato sempre…è un piatto di amore e pazienza.  Quando il risotto è quasi cotto, unisci i 40 g di parmigiano, una noce di burro e più della metà dello speck messo da parte, lasciando una quantità sufficiente da mettere sopra ogni piatto per decorazione.  Non è detto che il brodo debba necessariamente servirti tutto, quel che avanza una volta freddo, puoi versarlo in una bottiglia e conservarlo in frigorifero per qualche giorno.
  • Una volta terminato il risotto zucca e speck, lascialo fermare 5 minuti coperto in tegame, e poi servilo ben caldo, con una piccola manciata di speck sopra ogni piatto. Buon appetito! 

LEGGI LA MIA RACCOLTA DI RISOTTI (QUI) 

2 Risposte a “Risotto zucca e speck”

  1. Non mi sembra che sia un procedimento giusto per fare un risotto!!!!….la tostatura del riso non viene fatta, quindi è solo riso bollito!!!!

    1. Ciao Maria! Per la ricetta di questo risotto non è necessaria la tostatura! Il riso bollito si versa nell’acqua come la pasta, non è questo il caso 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.