Pasta con pesto di cavolo viola

La pasta con pesto di cavolo viola è un primo piatto semplice e veloce da preparare ma soprattutto scenografico, grazie al colore brillante di questo magnifico ortaggio dalle molteplici proprietà benefiche. Arricchita con robiola, gherigli di noci e timo fresco, questa ricetta conquisterà tutti, anche i bambini, ai quali far mangiare cavoli e broccoli non è mai troppo semplice!

Scopri anche la ricetta del:

Pasta con pesto di cavolo viola
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per la pasta con pesto di cavolo viola

380 g spaghetti integrali (oppure la pasta che prefeisci)
1 pizzico sale grosso (per l’acqua di cottura della pasta)
250 g cavolo viola
10 gherigli di noci
3 cucchiai formaggio grattugiato
70 g olio extravergine d’oliva
Mezzo spicchio aglio
2 pizzichi sale fino
succo di mezzo limone
100 g robiola

Come preparare la pasta con pesto di cavolo viola

Prepara il pesto di cavolo viola

Taglia in due il cavolo ed elimina il torsolo bianco alla base, quindi affettalo finemente e trasferiscilo in un mixer con i gherigli di noce, il sale, il formaggio grattugiato,l’olio extra vergine di oliva e l’aglio (se gradito).

Frulla tutto alla massima potenza e in ultimo unisci anche il succo del limone, oltre a conferire una piacevole nota agrumata, renderà il colore del pesto di cavolo viola ancora più brillante. Mescola il tutto e versa il pesto in una ciotola, quindi inizia a preprare gli spaghetti.

Cuoci la pasta

Metti a bollire un tegame d’acqua, e quando bolle unisci un pizzico di sale grosso.

Prendi una padella, versa il pesto e unisci la robiola, lavorando tutto con una forchetta così da amalgamare gli ingredienti.

Quando la pasta sarà cotta, scolala e versala direttamente nella padella, mescolando molto bene per rendere tutto cremoso. Se dovesse servire aggiungi un mestolo scarso di acqua di cottura e continua a mescolare.
Unisci i gherigli di noci, qualche fogliolina di timo e servi.

Consigli

Conserva il pesto in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni all’interno di un contenitore per alimenti.

Puoi omettere la robiola unendo però un mestolo di acqua di cottura in più (sempre poco alla volta), oppure puoi sostituirla con la ricotta o il philadelphia.

Al posto delle noci puoi usare la frutta secca che più gradisci, anche i pistacchi ci stanno benissimo.

Seguimi sui social!

Non perdere le ricette sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.