Pollo alla birra in padella o arrosto

Il pollo alla birra è una ricetta ideale in ogni stagione, in estate per una cena con amici tra chiacchiere e risate, o in inverno avvolti dal calore della casa. Semplice da preparare, resterete entusiasti del gusto delicato e del profumo che questo secondo piatto sprigiona ad ogni boccone. Scalogno e rosmarino fresco per dare quel tocco di aroma in più!

Nella preparazione, vi spiegherò il procedimento per farlo sia in padella che in forno arrosto. 

Consiglio: Per condire il pollo vi consiglio assolutamente una birra WEISS (ad alta fermentazione)

 

Pollo alla birra
Pollo alla birra

 

Pollo alla birra

Ricetta

Ingredienti per 4 / 5  persone

  • Pollo intero in pezzi o sovracosce 1,200 g   (un chilo e 200 grammi)
  • Una birra WEISS da 66 cl 
  • Burro, 50 g
  • Scalogno, 5
  • Olio extra vergine di oliva, un filo
  • Insaporitore per carni Cannamela al posto del sale e del pepe, altrimenti sale e pepe quanto basta
  • Rosmarino fresco, qualche rametto
  • Timo due rametti oppure qualche foglia di Salvia

Preparazione in padella

  • Iniziamo con la marinatura: prendete un recipiente grande e disponete tutti i pezzi di pollo al suo interno, aggiustate con una ricca spolverata di insaporitore per carni, una spolverata di pepe, massaggiate per bene la carne per far penetrare gli aromi, quindi inondate il tutto con metà della birra. Aggiungete qualche rametto di rosmarino, timo o salvia, e lasciate riposare per almeno due ore coprendo il recipiente con della pellicola trasparente. Girate i pezzi di pollo al termine della prima ora, in modo da far insaporire e far penetrare bene la marinatura in ogni parte.
  • Nel frattempo pulite lo scalogno tagliando a metà quelli più grandi, e preparate 50 g di fiocchetti di burro in una ciotolina che metterete in frigorifero.
  • Trascorso il tempo di macerazione, scolate i pezzi di pollo adagiandoli su un piatto, e filtrate con un colino a maglie fitte la marinatura dentro una casseruola, tenendola da parte.
  • Versate un filo d’olio all’interno di un tegame, quel che basta per ungerlo leggermente, sistemate al suo interno i pezzi di pollo distribuendo sopra i fiocchetti di burro e fate rosolare a fiamma vivace tutti i pezzi per bene, sia sopra che sotto, girandoli con l’aiuto di due forchette.
  • Una volta rosolati, bagnate il pollo con la marinatura che avete filtrato, fate cuocere ancora qualche minuto dopodiché sistemate lo scalogno in mezzo ai pezzi di pollo infilandolo qua e là, abbassate la fiamma, versate l’altra metà della birra rimasta e fate cuocere per circa 30 / 40 minuti con il coperchio tenuto leggermente scostato.
  • A fine cottura trasferite il pollo in un piatto da portata, decorate con qualche rametto di rosmarino fresco, riaccendete il fuoco sotto il tegame e fate stringere il sughetto di birra rimasta sul fondo, quindi versatelo in una salsiera o una scodellina da portare in tavola, con la quale ogni commensale potrà bagnare ogni porzione di pollo una volta impiattato. Buon appetito!

VARIANTE IN FORNO: 

Una volta scolato il pollo dalla marinatura e filtrata quest’ultima, adagiate i pezzi in una teglia da forno unta di olio, irroratelo con il resto della birra, fiocchetti di burro, lo scalogno, e cuocetelo a 200° C (170° se ventilato) per 40 minuti circa, irrorandolo ogni tanto con la marinatura che avevate filtrato. 

 

Segui tutte le novità del blog anche sulla pagina facebook Noce Moscata

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Noce Moscata

 

Precedente Involtini di pollo e scamorza Successivo Filetto di salmone al cartoccio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.