Crea sito

Ciambellone primavera

Con la bella stagione arrivano le gite fuori porta, picnic o weekend al mare, e spesso si cercano cibi pratici da portare come pranzo, o da sgranocchiare velocemente per uno spuntino pomeridiano. La primavera ci offre tante deliziose primizie, personalmente mi rifornisco presso un’azienda agricola biologica vicino casa, la RADISA , acquistando una cassetta di frutta e verdura stagionale ogni settimana. In quella di oggi c’erano delle fave, degli asparagi e dei piselli freschi. Non ho resistito all’idea di unire tutto in un delizioso ciambellone rustico, insieme a pancetta dolce, pecorino e zafferano, una squisitezza per il palato! Ingredienti di stagione reperibili in qualunque banco di frutta e verdura, procurateveli e prepariamo insieme questa sfiziosa merenda! 

Nota: Per questa ricetta è importante dividere le polveri dai liquidi, e poi unire tutto. Ovviamente potete sostituire gli ingredienti per il ripieno come volete a vostro gusto, io ho dato l’idea, a voi la fantasia!

Curiosità: Il 25 aprile si festeggia la GIORNATA NAZIONALE della scampagnata fuori porta, con l’ambasciatrice Silvia De Lucas Rivera, come previsto dal Calendario del cibo italiano dell’associazione italiana food blogger AIFB.

 

Ciambellone primavera
Ciambellone primavera

 

Ciambellone primavera

 

 

Ingredienti per 5 persone

 

Per il ripieno:

  • Stampo per ciambellone medio
  • Asparagi freschi, un mazzetto
  • Fave fresche, 100 g
  • Piselli freschi da sgranare, 100 g
  • Cipolla bianca, una piccola
  • Acqua, mezzo bicchiere
  • Pancetta dolce ( o affumicata)  a dadini, 250 g
  • Pecorino grattato, 100 g
  • Pepe nero fresco in grani da macinare, una spolverata ricca
  • Sale fino, quanto basta

Per l’impasto:

  • Farina 340 g
  • Latte 260 ml
  • Olio di girasole, 90 g
  • Zafferano in polvere, due bustine ( facoltativo)
  • 2 uova intere
  • Lievito istantaneo in polvere, 1 bustina

Preparazione: 

  • Pulite gli asparagi togliendo la parte del gambo più dura, quindi scotatteli in acqua bollente per 5 minuti, scolateli, lasciateli freddare e tagliateli a rondelle. Nota: Se desiderate che gli asparagi restino più al dente, potete saltare questo passaggio e farli ammorbidire in padella insieme alle fave e i piselli come è descritto nel passaggio successivo. 
  • Sgranate i piselli e le fave e teneteli da parte. 
  • In una padella grande, fate appassire la cipolla sminuzzata con l’olio e un filo d’acqua, quindi unite i piselli e le fave, e fate cuocere a fuoco basso per 30 minuti circa con un coperchio, unendo mezzo bicchiere d’acqua. Aggiustate di sale e pepe e mescolate di tanto in tanto. Dovranno ammorbidire per bene.
  •  Una volta pronti, unite gli asparagi, fateli insaporire per qualche minuto mescolando il tutto, quindi aggiungete la pancetta ( che cuocerà in forno), spegnete e lasciate freddare.
  • Prendete una scodella capiente, pesate la farina, e unite il lievito in polvere.
  • In un’altra scodella rompete le uova e sbattetele con il latte, unite l’olio, il pepe, lo zafferano, e amalgamate bene con una frusta. 
  • Unite il tutto alla farina con il lievito, aggiungete il pecorino e amalgamate con cura fino ad ottenere un impasto liscio e morbido, se troppo denso, potete unire un goccio di latte. 

 

Ciambellone primavera
Ciambellone primavera

 

  • Versate nello stampo per ciambelloni che avrete precedentemente imburrato e spolverato di farina.
  • Infornate a forno preriscaldato a 170 gradi per 40 minuti (ogni forno è diverso, quindi vi consiglio sempre di controllare la cottura, passata la prima mezz’ora).
  • Sfornate, fate freddare e gustate! 

 

Seguimi anche sulla pagina facebook Noce Moscata

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Noce Moscata

2 Risposte a “Ciambellone primavera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.