Crea sito

Ciambella alla panna

La ciambella alla panna è uno dei dolci più soffici che abbia mai assaggiato, si scioglie in bocca ed è delicatissima, profumata e ottima da gustare con caffè, latte o tè. Semplice da preparare, ideale per tutta la famiglia per la prima colazione e per la merenda. Preparatevi gli ingredienti per farne subito un’altra, la prima finirà subito 😉

 

Ciambella alla panna
Ciambella alla panna

 

Ciambella alla panna

Ricetta

Ingredienti per uno stampo Ø da 25 cm (io uso quelli in silicone)

  • Farina 00, 300 g
  • Lievito in polvere per dolci, una bustina
  • Uova 3 
  • Zucchero 300 g
  • Un pizzico di sale
  • Panna fresca liquida, 250 ml    (tiratela fuori dal frigo un pochino prima, NON deve essere fredda)
  • Mascarpone 250 g 
  • Aroma di vaniglia, due fialette
  • Zucchero a velo per decorare

Preparazione

  • Iniziate con il separare i tuorli dagli albumi in due scodelle diverse. Unite nella scodella degli albumi un pizzico di sale, e montate con le fruste elettriche a neve FERMISSIMA, talmente ferma che se rovesciate la scodella, la “neve” non deve cadere. Una volta fatto lasciatela da parte.
  • Ora mischiate il lievito alla farina, mescolate con un cucchiaio e setacciate il tutto in una scodella capiente.
  • Aggiungete lo zucchero nella scodella dei tuorli e montate il tutto, quindi unite la panna (NON VA MONTATA) e il mascarpone, continuando a montare fino ad ottenere una crema bella liscia. Unite le fialette di vaniglia e mescolate. Iniziate ad accendere il forno a 180 gradi.
  • Adesso, aggiungete la farina con il lievito (che avete setacciato) alla crema, un poco alla volta. Aggiungete e montate con le fruste elettriche. Non badate al fatto che man mano che aggiungete farina la crema indurisce, alla fine unirete gli albumi montati a neve e tornerà ben cremosa.
  • Una volta unita tutta la farina e ben incorporata, è appunto il turno di unire gli albumi montati a neve. Incorporateli delicatamente, utilizzando una spatola o un cucchiaio di legno, con movimenti dal basso verso l’alto, è molto importante. Mescolate piano piano e con cura, fino ad aver amalgamato BENE tutto ottenendo una crema morbida.
  • Versate la crema all’interno di uno stampo in silicone, se non l’avete imburrate e infarinate lo stampo classico, e infornate a 180 gradi per 45 minuti circa. Ogni forno è diverso, quindi trascorsi i primi 35 minuti (MAI PRIMA!) controllate facendo la prova dello stecchino, se esce bagnato o troppo umido, necessita di terminare la cottura.
  • Sfornate e lasciate freddare prima di sformare la ciambella dallo stampo. Spolverate quindi con lo zucchero a velo e gustate questa nuvola di delicata dolcezza!

 

Segui tutte le novità del blog anche sulla pagina facebook Noce Moscata©

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Noce Moscata©

Ciambella alla panna
Ciambella alla panna

27 Risposte a “Ciambella alla panna”

  1. Buongiorno, una bustina di lievito secco è da 7 g , giusto ? io ho del lievito secco in baratolo , per quello che chiedo. grazie. Silvia

    1. Ciao Silvia! Il lievito deve essere quello in polvere per dolci, di solito io uso quello del pan degli angeli, ogni bustina è da 16 g. Tu che lievito hai nel barattolo? Non deve essere quello di birra secco…

    1. Ciao Sabrina! Conosco la Silikomart, ma questo stampo l’ho trovato in un casalinghi ed è della PAVONI, cerca su google “pavoni stampi” e ti esce subito il sito 🙂

  2. l’ho fatta ed è fantastica, mi chiedevo se era possibile mettere l’impasto negli stampini da muffin e nel caso va modificato il tempo di cottura?

    1. Ciao Samanta! Sono felicissima che ti sia piaciuta, credo che non ci sia nessun problema, ma per la cottura ti consiglio di non allontanarti e monitorare la situazione, magari quando vedi che sono cresciuti e ben dorati, fai la prova stecchino in uno! Fammi sapere, anche sulla mia pagina facebook se vuoi 🙂

  3. Ciao, l’ho fatta è buonissima, ma dopo averla cotta per un ora in forno appena uscita , dopo qualche minuto si è abbassata. Infatti alla base è un po’ ammassata. Non capisco perché.

    1. Ciao Patty! Ho riscontrato che le uniche persone a cui è successo, non avevano utilizzato la panna fresca liquida a temperatura ambiente, tirandola fuoti dal frigo un po’ di tempo prima. Un’altra soluzione potrebbe essere la cottura, a quanti gradi l’hai cotta? Ogni forno purtroppo è diverso.

    1. Ciao Patty, sulla ricetta mi sono particolarmente raccomandata su questo punto: la panna non deve essere fredda. Inoltre, perchè hai abbassato la temperatura dopo i primi 15 minuti? La lievitazione dura circa trenta minuti e la temperatura non deve mai subire sbalzi, come ho scritto nella ricetta imoltre, va cotta a 180 per tutto il tempo. Prova a rifarla seguendo le indicazioni e vedrai che non avrai problemi 🙂

      1. Ho diminuito la temperatura perché si stava già colorando sopra. Comunque la rifarò seguendo i tuoi consigli alla lettera. Grazie. Ti farò sapere.

        1. Quando vedi che si sta colorando troppo sopra, coprila con un foglio di carta di alluminio e continua la cottura 🙂 a 6 / minuti dalla fine, lo togli e continui senza. Grazie a te, fammi sapere!

  4. E’ la ciambella più buona, deliziosa e soffice che abbia mai assaggiato!! Spettacolare, impossibile fare di meglio! D’ora in poi solo questa come ciambella, nessun’altra potrà eguagliarla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.