Ciambella ai cachi

L’autunno è arrivato, carico di profumi e poesia. Inutile nasconderlo è la mia stagione preferita, romantica e dai colori caldi, che porta con se tanti frutti dolcissimi come ad esempio i cachi, oggi protagonisti di una torta morbidissima e delicata, priva di burro e uova, adatta anche per chi è intollerante o per chi segue un’alimentazione vegetariana.

Semplicissima e veloce da preparare, pochi passaggi ed è subito pronta da sfornare!

Curiosità: Il cachi (o kaki) è un’albero da frutto originario dell’Asia orientale. Detto mela d’Oriente, fu definito dai cinesi l’albero delle sette virtù: vive a lungo, dà grande ombra, dà agli uccelli la possibilità di nidificare fra i suoi rami, non è attaccato da parassiti, le sue foglie giallo-rosse in autunno sono decorative fino ai geli, il legno dà un bel fuoco, la caduta dell’abbondante fogliame fornisce ricche sostanze concimanti. Intorno alla metà dell’Ottocento fu diffuso in America e Europa, e oggi viene chiamato anche l’albero della pace, perché alcuni alberi sopravvissero al bombardamento atomico di Nagasaki nell’agosto 1945.

Ciambella ai cachi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    45 / 50 minuti
  • Porzioni:
    8 / 10 fette
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Cachi molto maturi 2
  • Farina 00 350
  • Zucchero 150 g
  • Acqua 100 ml
  • Olio di semi di girasole 70 ml
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Pulisci i cachi togliendo pelle e picciolo, utilizzando solo la polpa, essendo molto morbidi sarà semplicissimo. Trasferisci la polpa in una scodella capiente e con un frullatore ad immersione lavorala per pochi secondi finché non diventa una purea liscia. 

    Scalda il forno a 180° C.

  2. Unisci lo zucchero e frulla con le fruste elettriche, quindi setacciate la farina con il lievito e aggiungila. Mescola delicatamente con una spatola o un cucchiaio di legno, dopodiché unisci la vaniglia, l’olio e l’acqua, e amalgama tutto per bene fino ad ottenere una crema liscia. 

  3. Trasferisci l’impasto ottenuto in uno stampo per ciambelle imburrato e infarinato. Inforna per  45 minuti circa, ogni forno è diverso quindi ti consiglio di controllare e non allontanarti. Trascorsi i primi 40 minuti, fai la prova dello stecchino (quello lungo da spiedini) infilzandolo nel centro: se esce asciutto la ciambella è pronta, se esce umido o addirittura bagnato, bisogna cuocere ancora qualche minuto.

  4. Una volta sfornata, lascia freddare completamente prima di sformare la ciambella dallo stampo. Spolvera di zucchero a velo e gusta! 

    La torta ha una consistenza leggermente umida simile alla torta di mele.

Note

Conserva la Ciambella ai cachi in un posto fresco e asciutto, coperta con un panno.

Precedente Pasta al forno Successivo Menù di Natale dall'antipasto al dolce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.