Carciofi in padella

I carciofi in padella sono un semplice e gustoso contorno primaverile, ottimi anche come condimento per la pasta o per una saporita frittata. La qualità di carciofi consigliati per questo contorno sono i romaneschi, più indicati per la loro proverbiale morbidezza, ma vanno bene anche i carciofi violetti.

Prova anche i carciofi alla romana!

Carciofi in padella
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Carciofi in padella

8 carciofi romaneschi mammole (oppure violetti )
q.b. olio extravergine d’oliva
1 spicchio aglio
q.b. sale e pepe
2 ciuffi prezzemolo fresco
2 limoni
Mezzo bicchiere acqua tiepida

Come preparare i Carciofi in padella

Metti i guanti per non annerire la pelle delle mani (oppure strofinale con il limone) e pulisci i carciofi: sfoglia la testa del carciofo staccando con le mani le foglie esterne più scure e verdi, fino a scoprire il cuore più chiaro. Con un coltellino a lama liscia spella il gambo eliminando la parte esterna più dura ed elimina anche i residui delle foglie staccate sotto la testa del carciofo.

Taglia il gambo pulito lasciandone attaccato giusto un pezzetto di un paio di centimetri, e affettalo a rondelle sottili, quindi tuffale in una ciotola con acqua e succo di limone spremuto.

Dividi in due la testa del carciofo ed elimina l’eventuale barbetta con la punta del coltello, dopodichè taglia tutto a listarelle e unisci anch’esse nell’acqua acidula.

Prosegui così con tutti gli altri carciofi, e quando avrai terminato la pulizia, scolali in un colapasta e sciacquali sotto l’acqua corrente, quindi asciugali tamponandoli con un canovaccio.

In una padella capiente antiaderente versa un giro generoso di olio extra vergine d’oliva e uno spicchio d’aglio, unisci anche i carciofi con i gambi a rondelle e fai cuocere tutto insieme a fiamma moderata, con il coperchio per circa 20-25 minuti.

Trascorsi i primi 10 minuti alza il coperchio, vedrai che i carciofi avranno già ridotto il loro volume ammorbidendosi, aggiusta di sale e pepe, mescola e continua la cottura. Se serve unisci mezzo bicchiere di acqua tiepida, per non farli asciugare troppo.

I carciofi in padella avranno terminato la cottura quando risulteranno ben morbidi al tocco della forchetta, o all’assaggio!

Spegni e spolvera i carciofi in padella con un trito leggero di prezzemolo. Servi ben caldi oppure a temperatura ambiente.

Consigli

I carciofi in padella possono essere conservati in frigorifero nella parte bassa per 2-3 giorni, all’interno di un contenitore per alimenti con chiusura ermetica.

Oltre che un gustoso contorno, i carciofi in padella possono diventare anche un ottimo condimento per la pasta, oppure per la coratella alla romana.

Prova anche i carciofi alla romana e la vignarola!

Seguimi sui social!

Non perdere le ricette sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.