Crea sito

Biscotti morbidi mais e uvetta profumati al timo

Tempo fa ho acquistato un libro della famosissima Martha Stewart sui dolci, trovando questa ricetta che mi ha subito colpita. Sarà che amo il gusto della farina di mais e il profumo del timo, ma questi biscotti hanno riscosso un grandissimo successo! Ideali da sgranocchiare in ogni momento della giornata, magari accompagnati da un buon tè caldo, oppure come dessert  insieme a frutta secca e torrone per le feste di Natale.

Biscotti morbidi mais e uvetta profumati al timo
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 /12 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 15 biscotti circa
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 60 g Farina di mais
  • 125 g Farina 00
  • 2 cucchiaini Timo fresco o secco
  • 50 g Uvetta
  • 125 g Zucchero
  • 115 g Burro
  • 2 Uova (grandi)
  • 1/2 cucchiaino Bicarbonato
  • Sale grosso (la punta di un cucchiaino)

Preparazione

    • In una ciotola setaccia le due farine, con il bicarbonato e il sale.
    • Monta (con le fruste o con la planetaria) lo zucchero con il burro ammorbidito a temperatura ambiente, lavorandolo per circa 3 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unisci le uova una alla volta e sempre montando a velocità ridotta, unisci pian piano le polveri setacciate.
    • Unisci il timo e l’uvetta.
    • Scalda il forno a 180° C e fodera una leccarda con un foglio di carta forno.
    • Puoi scegliere di mettere l’impasto all’interno di un sac a poche oppure di usare un cucchiaio, in ogni caso forma dei cerchi di impasto distanti fra loro almeno 5 cm. Non farli troppo grandi, perché in cottura si allargheranno.
    • Inforna per 10 / 12 minuti al massimo, finché i biscotti non saranno dorati, quindi sfornali e lasciali freddare.

Note

I biscotti morbidi mais e uvetta profumati al timo, si conservano in un luogo fresco e asciutto oppure in un contenirore a chiusura ermetica, al massimo per tre giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.