Chutney di prugne per bruschette, carni e formaggi

Chutney di prugne per bruschette, carni e formaggi

chutney di prugne
chutney di prugne

Chutney di prugne per bruschette, carni e formaggi

INGREDIENTI:

  • kg 3,200 di prugne già private del torsolo, pulite e con tutta la buccia
  • 3 cipolle dorate
  • 800 gr di zucchero (di cui 350 di zucchero di canna; io in base alla grande quantità di frutta ho messo solo 800 gr totali di zucchero perchè le mie prugne erano molto mature e dolci; ma se le vostre non lo sono potete tranquillamente arrivare a mettere anche kg1,100 circa di zucchero)
  • 320 gr di aceto bianco di mele
  • 3 gr di cannella in polvere
  • un’abbondante grattata di pepe fresco
  • pepe rosso secco a piacere
  • 2 cucchiaini abbondanti di sale aromatizzato (in assenza normale)
  • 1 pò di mentuccia secca
  • una manciata di uvetta tritata finemente

Quando in campagna in estate inizia a abbondare la frutta, ecco che oltre alle confetture, facciamo i famosi chutney, ossia delle conserve speziate ottime per accompagnare i formaggi, da mettere sopra le bruschette o per insaporire le carni e così via; sono sempre a base di frutta e zucchero, Solo che al composto poi viene aggiunta della cipolla, spezie varie, peperoncino e aceto; Io di solito lo faccio con la frutta della mia campagna: prugne, albicocche, pere e mi piace molto utilizzarlo per farcire i Pan Brioche, magari accompagnandolo a delle scaglie di pecorino oppure di dop ragusano. Il mio pan brioche di chutney di albicocche con dop ragusano piace veramente a tutti! e quest’anno, vista L’abbondanza, lo farò anche con le pere da associare al pecorino e con le prugne. Ottime anche le bruschette con i vari tipi di chutney, accompagnati da delle verdure selvatiche spadellate, come la cicoria.

Iniziamo a fare il nostro chutney di prugne! Io avevo una grande quantità e ho utilizzato una pentola alta e stretta, quindi la cottura è stata più lunga; voi potete dimezzare la dose o anche utilizzare una pentola più larga e bassa per accorciare i tempi. Mettete tutto dentro la pentola; la ricetta, come vedete è molto semplice: basti lavare le prugne, togliere il torsolo e a pezzi grossolani metterli all’interno del tegame insieme a tre cipolle dorate tagliate a listarelle, 800 g di zucchero di cui 350 di zucchero di canna, i 320 g di aceto, il cucchiaino da thè abbondante di cannella ( ossia 3 gr),  del pepe fresco macinato, del peperoncino piccante a piacere, due cucchiaini di sale aromatizzato (io lo faccio al timo, rosmarino, salvia e limone), un po’ di mentuccia secca e una manciata di uvetta tritata finemente. Amalgamate il tutto, Portate a bollore e poi di tanto in tanto mescolate fino a quando la consistenza non si addenserà: deve essere una confettura ma non deve avere la stessa densità; deve essere quasi una salsa densa.

Nel frattempo sterilizzate i vasetti: Io li lavo con acqua e sapone e poi li metto su una teglia con il coperchio aperto e inforno a 100 gradi per circa 20-25 minuti; Appena pronto il chutney, ancora bollente, versate all’interno dei vasetti, chiudere il coperchio, capovolgetelo e rigiratelo solamente a completo raffreddamento per la creazione del sottovuoto. Durerà un sacco (come minimo anche tutto l’inverno)… però se lo utilizzate per tutto quello che vi ho detto, vi assicuro che durerà anche meno!! 😉

chutney di prugne
chutney di prugne

Qui di seguito la ricetta invece del mio chutney di albicocche: https://blog.giallozafferano.it/nocediburrodolcesalato/chutney-di-albicocche-o-pesche/

Precedente Cheesecake fredda classica (senza cottura) Successivo Caprese in mozzarella con salsina di piselli e basilico