Brioches col tuppo siciliane (ricetta come quella del bar)

“Brioches col tuppo siciliane (ricetta come quella del bar)”

Le mie Brioches col tuppo

Per 12 brioches:

  • 150 gr di latte
  • 40 gr di burro
  • 40 gr di strutto
  • 80 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra disidratato (o 1/2 panetto di quello fresco)
  • vaniglia
  • 500 gr di farina manitoba
  • 1 grosso pizzico di sale
  • 2 uova più una per spennellare

Preparazione:

Questa è una delle ricette che amo di più e che vi aiuterà a creare facilmente delle brioches siciliane col tuppo soffici come non le avete mai mangiate…e da far invidia a quelle del bar!

Per preparare queste leggerissime brioches , iniziate con l’intiepidire il latte (non troppo altrimenti si annulla l’azione lievitante!) e scioglieteci dentro lo zucchero ed il lievito: lasciate schiumare per una decina di minuti. In seguito mettete nella planetaria e unitevi tutto il resto degli ingredienti. Impastate per almeno 10 minuti (Potete unite a questo punto se lo desiderate delle gocce di cioccolato e lasciare amalgamare per un pò: con l’effetto del calore della pasta lavorata a lungo, il cioccolato si scioglierà in parte striando l’impasto e creando un effetto variegato e senza sciogliersi completamente. La foto di quest’effetto alla fine dell’articolo). Mettete quindi l’impasto in una ciotola oleata e successivamente in forno con la luce accesa per farlo lievitare fino al raddoppio del volume.

Suddividete l’impasto in 12 palline per ognuna delle quali staccherete un piccolo pezzetto per creare la pallina da porre in cima alla brioches e che costituirà il “tuppo” caratteristico della stessa. Lasciate rilievitare. Per far si che la pallina non scenda verso il basso ma rimanga al centro della brioches potete optare per questa soluzione: fate un buco fino alla base col dito nella brioches e allungate l’etsremità della pallina più piccola (il tuppo) che andrete ad inserite nell’incavo fatto, come in foto:

E sotto la brioches col tuppo lievitata con la pallina (ops…tuppo!) rimasto sù:

Dopo la seconda lievitazione, infornate, avendole con cura spennellate con l’uovo sbattuto e distribuito sopra zucchero semolato o zuccherini, a 180° in forno ventilato per circa 15/20 minuti. Lasciate raffreddare e tagliate a metà farcendola abbondantemente di gelato o mangiandola con una buona granita! 😉

Questo è l’effetto variegato con gocce di cioccolato di cui parlavo sopra…se siete particolarmente golosi e volete fare ancora più felici i vostri figli!;-)

brioches

Precedente Salsa Grevy per carni, patate e verdure (facile e veloce) Successivo Biscotti salati al bacon e scalogno per aperitivi