Pasta Fresca all’uovo

Chi non ama la pasta fresca? Quante volte da piccoli abbiamo visto i nostri nonni prepararla? Quante volte abbiamo visto usare il mattarello? E noi da piccoli curiosi a domandare, provare e aiutare. Il profumo della farina, delle uova fresche appena prese dai pollai proprio con i nostri nonni. Quanti ricordi riaffiorano nella nostra mente.

Dall’unione della farina con l’uovo nasce questo impasto meraviglioso e profumato con una storia antica. Un impasto versatile e semplice da preparare dal quale si possono ricavare molteplici formati. Un modo semplice e divertente per ottenere grandi soddisfazioni e dei primi piatti straordinari.

Se vi piacciono le mie ricette e vi fa piacere seguite il mio profilo Instagram (QUI)

Scopri la mia pagina Facebook e resta sempre aggiornato su nuovi contenuti (QUI)

LEGGETE ANCHE:

Pasta Fresca all’uovo.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

– 300g di farina 00

– 3 uova medie fresche

Passaggi

Tradizione vuole che la pasta fresca si stenda con il mattarello, per semplificare il tutto però, oggi, possiamo usare la sfogliatrice che faciliterà il compito e il risultato sarà ottimo lo stesso.

Seguendo questi semplici passaggi otterrete una pasta fresca all’uovo davvero deliziosa. Conditela come più preferite, sbizzarritevi, non ponete limiti alla fantasia!

Preparazione impasto pasta fresca all’uovo

– Servendoci di una spianatoia in legno abbastanza larga, disponiamo la farina formando una fontana e rompiamo le uova disponendole al suo interno.

Fontana di farina con uova al suo interno.

– Con l’aiuto di una forchetta iniziamo a sbattere le uova nella stessa maniera utilizzata per fare la frittata. Più sbattiamo le uova, più incorporiamo aria e migliore sarà la nostra pasta.

La nostra fontana di farina con uova sbattute.

– A questo punto, con l’aiuto delle mani, incorporiamo la farina senza rompere la fontana, poi aiutandoci con un tarocco, raccogliamo tutta la farina e cominciamo ad impastare a mano.

– Quando l’impasto inizia a prendere forma lavoriamolo energicamente, stirandolo e tirandolo per almeno 10 minuti.

– Raccogliamo tutta la farina sulla spianatoia, non avanziamo nulla mi raccomando, non si butta via niente.

Stiratura e tiratura impasto.

Se abbiamo usato uova di media grandezza l’impasto dovrà risultare morbido, elastico e ampiamente lavorabile.

Nel caso in cui l’impasto risultasse leggermente duro, possiamo aggiungere un cucchiaio di acqua per renderlo più lavorabile. Aggiungetene sempre poca alla volta.

– A questo punto, dopo avere lavorato il tutto, possiamo procedere a formare una palla e copriamola con della pellicola.

– Lasciamo riposare l’impasto a temperatura ambiente per una mezzoretta, prima di stendere la pasta.

Il nostro impasto pronto per riposare.

STESURA DELL’ IMPASTO

STESURA A MANO CON MATTARELLO

PER PRIMA COSA SE NON DISPONIAMO DI UNA SPIANATOIA ADEGUATA , CONSIGLIO DI DIVIDERE L’IMPASTO PER EVITARE CHE LA NOSTRA SFOGLIA POSSA PIEGARSI O ROMPERSI.

Ricordiamoci di avvolgere con pellicola l’impasto restante.

– Infariniamo leggermente la spianatoia con farina 00 ed anche il mattarello.

– A questo punto iniziamo a stendere la sfoglia dal centro e poi ai lati cercando di formare un rettangolo.

– Giriamo spesso la sfoglia arrotolandola delicatamente sul mattarello per evitare che si attacchi sulla spianatoia. Infariniamo sempre la spianatoia, ma attenzione a non esagerare per non seccare troppo la pasta.

– Continuiamo a stendere fino a raggiungere uno spessore di 0,5 millimetri. La sfoglia deve essere quasi trasparente: si deve intravedere il legno della spianatoia sottostante.

STESURA PASTA FRESCA CON SFOGLIATRICE

– Prima di tutto dividiamo l’impasto in 4 parti, di cui 3  li richiudiamo con pellicola.

– Stendiamo con il mattarello l’impasto in modo che si assottigli almeno a  4 -5 mm. Inseriamolo nella fessura della sfogliatrice precedentemente infarinata. Tariamo i rulli ad una distanza media.

– Passiamo la sfoglia e procediamo ogni volta diminuendo la distanza tra i rulli per ottenere una sfoglia più sottile possibile, avendo cura di infarinare (poco) ogni volta. Ripetiamo l’operazione fino a quando la sfoglia non avrà lo spessore desiderato.

Una volta pronta la nostra Sfoglia possiamo realizzare il formato di pasta fresca che più ci aggrada.

COTTURA PASTA FRESCA ALL’UOVO

– Prendiamo una casseruola capiente; a bollore raggiunto aggiungiamo abbondante sale grosso e caliamo la pasta.

– La cottura della pasta all’uovo fresca è molto veloce, basterà attendere che ritorni a galla e che si formi della schiuma attorno.

LA COTTURA VARIA IN BASE AI FORMATI DI PASTA CHE ABBIAMO SCELTO.

CONSERVAZIONE

L’impasto possiamo conservarlo in pellicola a temperatura ambiente per circa 3 ore, dopodiché può essere conservato in frigo per 1 – 2 giorni al massimo.

Una volta preparati i formati di pasta desiderati, lasciamoli seccare all’aria per minimo 30 minuti e massimo 3 ore.

Possiamo conservare la nostra pasta stesa su un tagliare di plastica infarinato, spolverata di farina, coperta da pellicola per 2 giorni circa.

CONGELARE LA PASTA FRESCA

Prima di tutto stendete su un tagliare di plastica infarinato i formati che intendiamo congelare, poi spolveriamo con farina, copriamo con una pellicola e riponiamo in congelatore. Solo quando sarà congelata possiamo metterla in sacchetti da congelare.

Infine, ricordate che la pasta va cotta direttamente congelata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!