Gnocco fritto

Lo gnocco fritto, è un prodotto tipico della regione dell’Emilia Romagna. E’ un antipasto golosissimo composto con farina, acqua, strutto, lievitato e poi fritto. Morbido e saporito il gnocco fritto si sposa perfettamente con formaggi e salumi, adatto come antipasto, spuntino e un aperitivo fra amici.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi sul mio profilo Instagram (QUI)

Scopri la mia pagina Facebook e resta sempre aggiornato su nuovi contenuti (QUI)

LEGGETE ANCHE:

Gnocco fritto con formaggi ed insalata.
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

– 250g di farina 0

– 3g di lievito di birra disidratato

– 70g di latte intero

– 60g di acqua gasata

– 20g di strutto oppure lo si può sostituire con dell’olio extra vergine di olive usandone lo stesso quantitativo

– un cucchiaino di sale

– mezzo cucchiaino di zucchero

PER FRIGGERE

– olio di semi q.b.

Passaggi

COME FARE LO GNOCCO FRITTO

IMPASTO

– Prendiamo una ciotola, mettiamo la farina, il levito disidratato, lo strutto, lo zucchero e con l’aiuto di un mestolo di legno cominciamo a mescolare e poi procediamo ad incorporare gli altri ingredienti.

– Impastiamo energicamente per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, a questo punto copriamo l’impasto con pellicola e lasciamo lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio della massa, in un luogo a riparo da umidità e da spifferi di aria.

– Infariniamo leggermente la spianatoia e con l’aiuto di una mattarello stendiamo l’impasto ad uno spessore di circa 3 millimetri. Adesso, con una rotella dentata, tagliamo dei rettangoli più o meno delle stesse dimensioni.

COTTURA

– Prendiamo una capiente casseruola, aggiungiamo l’olio di semi e portiamo ad una temperatura di circa 160 gradi. Immergiamo i nostri gnocchi fritti 2 o 3 alla volta non di più. Quando saranno dorati da un lato giriamoli, con l’aiuto di una pinza da cucina, dall’altra parte e portiamo a cottura. Ci vorranno circa 2-3 minuti per lato.

– Man mano che sono pronti con l’aiuto di una schiumarola prendiamoli e adagiamoli su della carta assorbente per far asciugare l’olio in eccesso.

Gnocco fritto

Consigli

Servite lo gnocco fritto caldo o tiepido, farcitelo con formaggi, salumi o con tutto ciò che volete, si sposano perfettamente con qualsiasi ingrediente. Potete anche sostituirli al pane.

Se non avete lo strutto o non volete usarlo potete tranquillamente sostituirlo con olio extra vergine di oliva o burro nello stesso quantitativo.

Vi consiglio di usare sempre la farina 0, farà si che l’impasto risulti più elastico, ovvero, ci sia un bel rigonfiamento nella cottura rispetto all’uso della farina 00.

Conservazione

Vi consiglio di mangiare subito lo gnocco fritto, in caso potete conservare in frigo fino ad una massimo di due giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!