Amatriciana

Un piatto delizioso della cucina tradizionale romana, nonché un grande classico della cucina italiana. La cremosità del sugo con il guanciale croccante, il profumo del pecorino romano vi lasceranno a bocca aperta.

Se vi piacciono le mie ricette e vi fa piacere seguitemi sul mio Instagram (QUI)

Scopri la mia pagina Facebook e resta sempre aggiornato su nuovi contenuti (QUI)

LEGGETE ANCHE:

Amatriciana
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

– 300g di spaghetti o bucatini

– 500g di conserva o passata di pomodoro

– 150g di guanciale

– 80g di pecorino romano grattugiato

– pepe in grani q.b.

Passaggi

VEDIAMO COME PREPARE UNO DEI PIATTI PIU’ CONOSCIUTO ED ICONICO DELLA CUCINA ITALIANA

PREPARAZIONE PER AMATRICIANA

PREPARAZIONE SUGO

– Iniziamo dal guanciale eliminando la cotenna. Lo tagliamo a fettine di circa un centimetro formando dei cubi. Prendiamo poi una padella e facciamo sudare il guanciale a fuoco basso girandolo di tanto in tanto fino a doratura, deve essere croccante fuori e morbido dentro. Togliamo il guanciale dalla padella lasciandone il grasso.

-A questo punto procediamo con il sugo, io lo filtro ma è un operazione facoltativa, filtrandolo ricavo l’acqua di pomodoro che trovo letteralmente deliziosa. Quindi mettiamo l’acqua di pomodoro direttamente nella stessa padella del guanciale, lasciando sobbollire il tutto a fuoco basso, aggiungendo circa metà del guanciale cotto in precedenza.

COTTURA PASTA

– Cuociamo la pasta in abbondante acqua leggermente salata (attenzione a non salare troppo, la ricetta è già molto sapida per la presenza del pecorino e del guanciale), a metà cottura trasferiamo la pasta nella padella con il sugo e ultimiamo la cottura aggiungendo acqua se necessario.

– A fine cottura aggiungiamo la metà restante del guanciale croccante, condiamo con un pizzico di pepe e mantechiamo il tutto con del buon pecorino romano.

– Per impiattare create un nido con gli spaghetti o bucatini, irrorate con il sugo, abbondate di guanciale croccante, pecorino romano e una generosa spolverata di pepe.

Consigli

Per una versione più leggera potete eliminare il grasso del guanciale al sugo.

Per rendere la pasta meno pesante e più delicata potete utilizzare 40g di grana padano e 40g di pecorino romano.

Variazioni

Al posto del vasetto di conserva, si possono usare dei pomodori pelati, una semplice passata di pomodoro oppure una passata di pomodorini datterini, che sono di una dolcezza infinita, il risultato sarà strepitoso in ugual modo.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!