Brioches col tuppo veloci

con questo dolcetto si vola in Sicilia ! Brioches col tuppo veloci, senza strutto!

Le conoscete? mangiate così, inzuppate in una tazza di cappuccino o di granita siciliana, ricoperte di creme spalmabili, o farcite con panna o gelato, sono sempre fantastiche e adatte per tutte le stagioni.

Un ever green della pasticceria; una sorta di pan brioches aromatizzato alla mandorla e scorzette di agrumi, che rimane morbidissimo anche il giorno successivo;

Questo che vi presento è un impasto veloce, il che significa che tutti gli ingredienti vengono mescolati assieme in una volta sola, quindi non ci sarà da preparare la biga da lasciare lievitare per ore e ore; nonostante ciò otterrete un risultato che non avrà nulla da invidiare alle altre ricette che vi propongono tempi di riposo assiderali!

Brioches col tuppo veloci
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 brioches
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

250 g farina 00
250 g farina Manitoba
210 g latte parzialmente scremato
4 uova (serviranno solo i tuorli; più uno extra per spennellare)
80 g zucchero
70 g burro
1 bustina lievito di birra secco (7g.)
1 pizzico sale
4 g miele di acacia (o millefiori)
scorza di limone (e/o arancia)

Strumenti

Planetaria

Passaggi

Nella ciotola della planetaria munita di gancio versiamo le due farine, i pizzico di sale, l’ aroma mandorla, la scorza di agrumi, il lievito di birra secco, lo zucchero, il miele e i rossi d’ uovo.

Ingredienti in planetaria.

Azioniamo la planetaria a velocità medio-alta;

mentre i vari ingredienti si amalgamano versiamo a filo il latte;

quando si sta formando un panetto compatto, aggiungiamo poco per volta, i pezzettini di burro;

quando il burro si sarà inglobato all’ impasto, fermiamo la planetaria e lavoriamo il composto con le mani su un piano di lavoro infarinato e formiamo un bel panetto liscio che mettiamo a lievitare coperto da un canovaccio per circa un’ ora.

Trascorsa l’ ora, il nostro impasto dovrebbe essere raddoppiato di volume come in foto:

Impasto lievitato brioches

Creiamo quindi con l’ impasto lievitato dodici bocconcini di circa 65g. l’ uno; così facendo ci dovrebbe essere avanzato dell’ ulteriore impasto con il quale ricaviamo altre dodici bocconcini più piccoli.

A questo punto lavoriamo con le mani i vari bocconcini ( sia quelli più grandi che quelli più piccoli ) fino a creare delle sfere lisce;

Posizioniamo le dodici sfere di impasto più grandi su una teglia foderata con carta da forno;

le spennelliamo con un tuorlo d’ uovo sbattuto e sopra ci posizioniamo le sfere più piccole esercitando una leggera pressione al centro e spennelliamo anch’ esse con l’ uovo.

Le lasciamo lievitare per un ulteriore mezz’ora coperte da un canovaccio o nel forno spento con luce accesa;

Passato il tempo stabilito dovremmo aver ottenuto un risultato del genere:

Brioches, sporzionate e lievitate pronte per essere cotte.

Siamo quindi pronti per cuocerle a 180 gradi per 20 minuti in forno statico preriscaldato;

saranno cotte quando la superficie risulterà essere dorata.

Una volta sfornate le lasciamo freddare a temperatura ambiente e poi saremo pronti per servirle così o farcite.

Conservazione e consigli

Le brioches col tuppo veloci si conservano per due giorni coperti da un canovaccio o chiusi in un sacchetto per alimenti.

Se non avete la planetaria munita di gancio, potete svolgere le varie operazioni a mano mettendoci un po’ di ” olio di gomito”, il risultato sarà il medesimo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!