Crea sito

Tonno di coniglio in vasocottura

Cari lettori, oggi, vi propongo il tonno di coniglio in vasocottura. Un grande classico della cucina piemontese, rivisitato con la tecnica al microonde. La ricetta originale prevede una lunga cottura, con questa tecnica potremo cuocerla in soli 20 minuti. Perché non approfittarne? Il tonno di coniglio cotto in vasetto è ottimo servito a temperatura ambiente, magari accompagnato da verdure fresche o per creare gustosi crostini. Questa ricetta possiamo prepararla il largo anticipo e nel momento in cui la si vuole portare in tavola, un paio di ore prima, ultimarla. Per completare  la ricetta ho pensato di sfruttare una sorta di olio cottura, mettendo il coniglio sfilacciato in olio caldo e aromatizzato. Questo ha permesso alla carne di intenerirsi ulteriormente e di rendersi ancor più gustosa!

Adesso andiamo alla ricetta del tonno di coniglio cotto in vaso cottura.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 18 +4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g Coniglio (In pezzi)
  • 1 Carota
  • 1 costa Sedano (Piccola)
  • 1/2 Cipolle
  • 1 foglia Alloro
  • 2 foglie Salvia
  • 1 cucchiaino Sale grosso

Per l'olio aromatizzato

  • 200 ml Olio extravergine d'oliva (Circa)
  • 1/2 cucchiaino Pepe in grani
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 foglie Salvia

Preparazione

  1. Scaldate molto bene 300 ml di acqua. Potete farlo al microonde o in pentolino, purché sia ben calda. Salate la.

    Nel frattempo lavate e asciugate i pezzi coniglio. Private li di eventuali parti grasse.

    Pelate la cipolla, il sedano e la carota, tagliateli a pezzetti. Lavate e asciugate anche le erbe aromatiche.

    Riunite in un vasetto da litro il coniglio e le verdure. Aromatizzate con le erbe e un cucchiaino di olio. Versate sul coniglio l’acqua calda, ricoprendolo a filo. Pulite il bordo del vasetto, chiudere e agganciate.

  2. Programmate il microonde a 600 watt per 8 minuti. Inserite il vasetto e avviate la cottura. Al termine programmate nuovamente il microonde a 500 watt e avviate per 10 minuti.

    Togliete il vasetto dal microonde e lasciatelo riposare per almeno 2 ore. Se ne avete la possibilità, avvolgere il vasetto in un panno, di modo da prolungarne la cottura. Vi ricordo che è fondamentale non aprire il vasetto appena sfornato, al fine di evitare scottature.

    Una volta che il coniglio avrà riposato e si sarà formato il sottovuoto, potrete riporlo in frigo dove si conserverà fino a 15 giorni.

  3. Due ore prima di portare in tavola il tonno di coniglio, procedere così.

    Togliete il sottovuoto al vasetto, ponendolo al microonde e avviando a 750 watt per circa 5 minuti. La spinta del vapore interno aprirà, comodamente, il tappo.

    Trasferite il coniglio in un piatto o tagliere e  separate la carne dall’osso, riducendola a filetti. Se le gradite usate anche le carote bollite. Mettete il tonno di coniglio in un vasetto o altro contenitore.

    Nel frattempo mettete in un vasetto da 500 ml, o in un contenitore di vetro, l’aglio spellato, le erbe aromatiche, lavate e asciugate, l’olio e i grani di pepe. Scaldate l’olio a 350 watt per 3 minuti.

    Versate l’olio caldo sul tonno di coniglio e lasciate riposare per un’ora e mezza circa.

    Adesso il vostro tonno di coniglio in vasocottura è pronto per essere portato in tavola.

    Consiglio: per questa ricetta, se non amate il coniglio, potete usare anche delle coscette di pollo, seguendo lo stesso procedimento.

Dove potete trovarmi…

Se la tecnica della vasocottura al microonde vi incuriosisce, iscrivetevi nel mio gruppo di assistenza IL MONDO IN UN VASETTO.

Seguitemi nella PAGINA FACEBOOK per non perdere le mie ricette.

Qui per tornare alla HOME DEL BLOG 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Tonno di coniglio in vasocottura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.