Crea sito

Tartrà in vasocottura

Tartrà in vasocottura un antipasto piemontese tipico del Monferrato e delle Langhe. Un piatto povero, della tradizione contadina, che ormai viene servito in tutti i ristoranti piemontesi accompagnato da salsa verde o rossa. Questo antipasto in vasetto è perfetto per le feste e non solo, servito in monoporzione, come anche la versione tradizionale vuole, questa sorta di budino salato è perfetto per aprire un pranzo ricco, assieme ad un secondo piatto importante come può essere il brasato al barolo in vasocottura. Se conoscete anche voi la tartrà, e volete riproporla in vasocottura al microonde, non vi resta che leggere la ricetta e provarla a fare a casa vostra!
Se provate la mia ricetta o avete bisogno di aiuto, potete chiedere consigli sul mio gruppo Facebook “Vasocottura facile – il gruppo di assistenza”. Ho scritto anche un libro sulla tecnica della vasocottura, si chiama “Vasocottura facile” lo potete comprare QUI.

Tartrà in vasocottura
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaMicroonde
  • CucinaItaliana

Lista spesa per preparare le tartrà in vasetto

  • 1cipolla bianca grossa (o 2 scalogni)
  • 2uova
  • 1tuorlo
  • 160 mlpanna fresca liquida
  • 120 mllatte intero
  • 2grissini
  • 1 cucchiaiofarina
  • 1 cucchiaioGrana Padano DOP (grattugiato)
  • 15 gburro
  • qualcheago di rosmarino
  • 2 fogliesalvia
  • 2 pizzichisale
  • 2 pizzichipepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Per servire

  • 4 cucchiaisalsa di pomodoro
  • 2 cucchiaipanna fresca liquida

Cosa serve per preparare le tartrà piemontesi

Potete acquistare i vasetti sul sito Decorazioni Dolci, con il codice sconto PROMOROSELLA
  • 4 Vasetti da 370 ml a guarnizione sottile
  • 1 Coltello
  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Pennello
  • 1 Frusta
  • 1 Padella

Come si prepararano le tartrà in vasocottura

  1. Preparate le tartrà in vasocottura cominciando a pelare e tritare la cipolla o i 2 scalogni), Trasferite la cipolla sminuzzata in una padella e unite la noce di burro ed un pizzico di sale. Fatela appassire a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo tritate finemente gli aghi di rosmarino e la salvia e unitele alla cipolla.

  2. Mentre la cipolla rosola assieme ai sapori, tritate con un mixer i grissini e pennellate i vasetti con l’olio extravergine d’oliva.

  3. A parte, sbattete le uova assieme al tuorlo con un pizzico di sale. Poco alla volta iniziate ad incorporare la panna, il latte, il pepe, il formaggio, i grissini tritati e la farina.

    Aggiungete la cipolla appassita, con tutto il condimento, e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Distribuite il composto  nei vasetti, pulite i bordi, chiudete e agganciate come spiegato nelle istruzioni della vasocottura.

  4. Impostate il microonde a 350 watt (metà della potenza testata), inserite un vasetto alla volta e fate circa 4 minuti per ciascun vasetto. Il composto dovrà gonfiare e solo in quel momento andrà interrotta la cottura. Lasciate riposare il vasetto chiuso per circa 15 minuti e, nel frattempo, fai cuocere gli altri vasetti. 

  5. Al momento di servire, scaldate la salsa di pomodoro, spegnete e aggiungete i 2 cucchiai di panna, a piacere anche un pizzico di pepe. Distribuite la salsa nei piattini. Ora tirate molto dolcemente la guarnizione dei vasetti e, aiutandovi con un coltello o una spatola sottile, sformate le tartrà, adagiandole sulla salsa. 

  6. Conservate le tartrà in vasocottura in frigo, chiuse, ancora sottovuoto, per una settimana al massimo.

Rosella consiglia…

La tartrà è un tipico antipasto piemontese e si serve tiepida. Volendo, potete cuocere queste dosi in due vasetti da 500 ml a guarnizione sottile, per 7 minuti circa ciascun vasetto, e, una volta pronta, potete affettarla e suddividerla nei piattini individuali. Una volta raffreddata, potete conservarla in frigorifero e, nel momento in cui vorrete servirla, vi basterà scaldare il vasetto a 350 watt, per qualche minuto, nel microonde. Poi tirare la guarnizione e servire.  

Se vi piacciono gli antipasti in vasocottura, potrebbe interessarvi anche:

Giardiniera in vasocottura

Cheesecake salata in vasocottura

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.