Crea sito

Spaghetti con peperoni e tonno

Gli spaghetti con peperoni e tonno un primo piatto semplice ma tanto appetitoso. La pasta con peperoni e tonno che oggi vi propongo è arricchita con olive, capperi e aromi. Per la cottura dei peperoni, spesso noiosa, vi darò qualche dritta per prepararli in pochi minuti sia in vasocottura che in padella.
Fatemi sapere quale versione sceglierete, mi trovate sulla pagina Facebook (QUI)

spaghetti con peperoni e tonno olive e capperi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Lista della spesa

  • 320 gSpaghetti
  • 2Peperoni rossi (medi)
  • 280 gTonno sott’olio (sgocciolato)
  • 16Olive taggiasche
  • Mezzo cucchiaioCapperi sotto sale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 ramettiTimo
  • Sale (per la cottura della pasta)

Occorrente per la ricetta

  • 1 Pentola
  • 1 Padella

Oppure

  • 1 Vasetto da litro

Procedimento

  1. Lavate e asciugate i peperoni, privateli del picciuolo, dei filamenti e dei semini e riduceteli a pezzi.

    Scaldate i 2 cucchiai di olio nella padella e versate i peperoni, mescolate, coprite la padella con un coperchio e fate stufare per 15 minuti, mescolando ogni tanto.

  2. Nel frattempo dissalate i capperi in acqua fresca, scolate il tonno e sbriciolate il timo.

    Portate a bollore l’acqua salata e fate cuocere gli spaghetti. Insaporite i peperoni con i capperi, il tonno, le olive e il timo. Mescolate e fate cuocere per qualche minuto, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua della pasta. Scolate gli spaghetti e mantecateli al condimento.

  3. Un’alternativa veloce e altrettanto gustosa la da la vasocottura al microonde, potete cuocere i peperoni al tonno anche 15 giorni prima, conservarli in sottovuoto e nel momento in cui vi serviranno aprire il vasetto e condire la pasta.

Rosella consiglia

Potete usare dei peperoni arrostiti e ridotti in striscioline. Al posto degli spaghetti si possono utilizzare delle penne rigate.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.