Risotto in vasocottura con gamberi e zafferano

Dopo vari tentativi ho capito come realizzare un buon primo piatto in vasocottura: il risotto in vasocottura con gamberi e zafferano. Questa tecnica di cottura mi entusiasma sempre di più, oltre al fatto che mi consente di riporre in frigo un primo piatto pronto per essere gustato. Riso venere, gamberi freschi, fumetto di pesce ed un tocco di zafferano e potrete gustare un primo piatto penta stellato!

Risotto in vasocottura

Risotto in vasocottura

Ingredienti per 2 vasi/persone:

  • 120 grammi di riso venere
  • 20 gamberi freschi
  • uno spicchio di aglio
  • un bel rametto di prezzemolo
  • 5 pomodorini
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • un cucchiaio di vino bianco secco
  • sale
  • pepe nero
  • una bustina di zafferano

Procedimento:

  1. Pulite i gamberi eliminando la testa, il carapace ed il budello, gettate via quest’ultimo.
  2. Pelate l’aglio e lavate il prezzemolo ed i pomodorini.
  3. Preparate il fumetto: tritate l’aglio e trasferitelo in un tegame, unite l’olio e rosolatelo a fiamma dolcissima. Unite le teste e i carapaci dei gamberi, fate insaporire ed unite i pomodorini tagliati in pezzi, il prezzemolo, una presa di sale ed un bel pizzico di pepe. Bagnate il tutto con il cucchiaio di vino bianco, fate sfumare e unite 150 ml di acqua, coprite e fate cuocere per 15 minuti, mescolando ogni tanto.
  4. Cuocete il riso venere in acqua salata*, scolandolo ben al dente (fatelo cuocere 3 minuti in meno rispetto al tempo previsto).
  5. Trasferite il riso in una ciotola, unite i gamberi crudi, ed il fumetto di gamberi filtrato con un colino a maglia fitte. Unite lo zafferano e mescolate. Dividete il riso nei due barattoli, pulite i bordi e chiudeteli con il gancio.
  6. Programmate il microonde a 800 Watt, per 480 grammi di peso, per 6 minuti ed infornate un barattolo alla volta. Estraete il barattolo dal forno aiutandovi con un guanto da forno. Proseguite con lo stesso barattolo.
  7. Lasciate riposare il risotto in vasocottura per circa mezz’ora (il tempo di riposo è fondamentale). Al momento di servire: sganciate il fermo, programmate il microonde a 800 W, per 480 grammi di peso, per 3 minuti. Infornate un barattolo alla volta, avviate ed il barattolo, entro i 3 minuti si aprirà da solo Grazie alla spinta del vapore interno.

*Molte mie lettrici hanno saltato il passaggio della cottura, lasciando in ammollo il riso in acqua tiepida, per mezz’ora. Poi l’hanno scolato e cotto in vasetto.

Servite il vostro risotto con gamberi e zafferano direttamente nei vasi e buon appetito!

Se conserverete il vostro risotto in frigo, quando dovrete riaprirlo considerate che ci vorranno 1/2 minuti in più affinché si apra, vista la bassa temperatura.

Avete ancora qualche remora sulle ricette in vasocottura? QUI c’è un articolo che chiarirà ogni vostro dubbio su questa meravigliosa tecnica!

Se vi piacciono le mie ricette, se volete rimanere aggiornati sulle nuove vi aspetto nella mia pagina Facebook ‘Nel tegame sul fuoco‘… magari per un gradito like!

Risotto in vasocottura con gamberi e zafferano

Risotto in vasocottura con gamberi e zafferano

Precedente Pollo con funghi e pancetta Successivo Teglia di verdure al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.