Polpette di ricotta ed erbette gratinate

Oggi polpette di ricotta ed erbette gratinate. Un piatto semplice, se vogliamo povero, che appaga come, o più, di un piatto elaborato. Ricotta del giorno prima, erbette o spinaci, uova, pangrattato aromatizzato e una buona salsa di pomodoro. Una bella doratura in forno e le polpette di ricotta sono pronte per essere gustate. polpette+ricotta+spinaci Polpette di ricotta ed erbette gratinate

Ingredienti per 10 polpette:

  • 200 grammi di ricotta molto soda
  • 150 grammi di erbette o spinaci (vanno bene quelli surgelati)
  • 100 grammi di pangrattato
  • 2 uova
  • 50 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
  • una presa di sale
  • un pizzico di pepe
  • 200 ml di salsa di pomodoro pronta o un sugo di pomodorini

Procedimento:

  1. Lessate in acqua leggermente salata le erbette, scolatele bene, strizzatele e fatele raffreddare completamente. Tagliatele con l’ausilio di una forbice.
  2. Mettete in una terrina la ricotta, le erbette, le uova, il sale, il pepe e 30 grammi di parmigiano. Aggiungete il pangrattato. Mescolate bene il tutto e, se il composto vi sembra molle unite qualche altro cucchiaio di pangrattato. Mettete in frigo a riposare per mezz’ora l’impasto in frigo a rassodare.
  3. Preriscaldate il forno a 200°.
  4. Versate nella teglia il sugo di pomodorini. Formate delle belle polpette, con le mani inumidite, e adagiatele nel sugo.
  5. Infornate per 15/20 minuti o fino a che la superficie presenterà una bella crosticina.

Per preparare un delizioso sugo di pomodorini, basterà mettere in una padella un cucchiaio di olio e un aglio tritato, rosolare a fuoco dolcissimo e aggiungere 300 grammi di pomodorini interi. Salare, coprire e far cuocere a fuoco vivace per 15 minuti, spadellando ogni tanto.

Servite calde le polpette di ricotta ed erbette, anche se sono ottime anche tiepide. Io vi aspetto nella mia pagina Facebook “Nel tegame sul fuoco” per sapere se vi è piaciuta la mia ricetta!

 

Precedente Pizza alla norma Successivo Cannelloni di carne e verdure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.