Crea sito

Pollo al curry in vasocottura

Oggi, cari lettori, pollo al curry in vasocottura. Adoro questa ricetta, leggera, speziata, gustosa. Scoprire che da oggi posso gustarlo in sei minuti di cottura non ha prezzo. In pochissimi step ho un secondo piatto etnico da poter gustare. Grazie alla tecnica in vasocottura, sto scoprendo che posso mangiare leggero ma senza mai rinunciare al gusto.

pollo+curry+vasocottura

Pollo al curry in vasocottura

Ingredienti per 4 persone/vasetti:

  • 520 grammi di petto di pollo
  • una cipolla fresca (io scalogno)
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • mezzo cucchiaino di curry in polvere a persona
  • 4 cucchiai di yogurt greco
  • 4 prese di sale

Occorrente: 4 vasetti da 500 ml – un microonde

Procedimento:

  1. Pelate e affettate la cipolla. Mettetela tutta in un vasetto (per risparmiare tempo) conditela con l’olio e rosolatela in microonde a 800 Watt, per 4 minuti.
  2. Nel frattempo tagliate a pezzetti regolari il petto di pollo.
  3. Distribuite nei 4 vasetti la cipolla rosolata, il pollo, unite il curry, il sale e mescolate. Pulite bene i bordi dei vasetti, chiudete il tappo e agganciatelo.
  4. Programmate il microonde a 750 Watt, (o alla vostra potenza testata), per sei minuti, inserite un vasetto alla volta e cuocete.
  5. Estraete dal microonde il vasetto e lasciate riposare per venti minuti. Nel frattempo cuocete gli altri vasetti. Non aprite i vasetti appena estratti dal microonde, potreste scottarvi; a meno che non utilizziate i vasetti della Weck che consentono di tirare la guarnizione e far sfiatare.
  6. Al momento di servire il pollo al curry in vasocottura, sganciate il fermo (nel caso dei Weck i 4 gancetti), mettete il vasetto nel microonde a 750 Watt per un paio di minuti e il vapore interno aprirà dolcemente il tappo. Condite il pollo con lo yogurt, mescolate e servite.

Vi è piaciuta la mia ricetta, vi siete appassionati alla tecnica della vasocottura? Seguitemi nella pagina Facebook “Nel tegame sul fuoco” e, ogni giorno, ne vedrete delle belle! Se vi fa piacere potete anche iscrivervi nel gruppo dedicato “Il mondo in un vasetto“, dove troverete tanti miei lettori che realizzano ricette e si scambiano idee.

10 Risposte a “Pollo al curry in vasocottura”

  1. Buongiorno, una domanda, posso mettere direttamente il cucchiaio di yogurt greco a cuocere nel vasetto, invece di aggiungerlo alla fine?
    Grazie

    1. Ciao Sara. Si può provare! A me piace che rimanga cremoso, per questo non l’ho aggiunto in cottura. Fammi sapere e scusa il ritardo nella risposta ma ieri son stata fuori e avevo poca connessione.

    2. Io ho provato, ma lo yogurt si divide, si “straccia”. Stemperandoci dentro un po’ di farina, migliora un poco, ma la cremosità del fresco va comunque perduta.

      Anto’

      1. Ciao Antonio, questo succede perché la parte grassa di divide dalla parte acquosa.. prova ad aggiungerlo proprio a fine cottura e a scaldarlo soltanto. Così manterrà anche il gusto e la freschezza.

    1. Ciao Luke, lo conosci bene e sei anche perspicace. Ho modificato l’articolo che, come immaginavi, va inserito al punto 3.

  2. Ciao, ho usato vasetto Weck…pur rispettando alla lettera dosaggi e istruzioni, qualche pezzo di pollo (quello in superfice) è risultato disidratato e duro, buoni invece quelli sul fondo del vasetto, teneri e giustamente idratati: Gentilmente ti chiedo:
    È una questione di liquidi (un po pochi come penso) o gli 800 W del mio micro non sono reali e cioè troppi?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.