Pizze dolci fritte

Oggi vi delizio con le pizze dolci fritte! Una versione golosa delle classiche pizzelle napoletane, dette anche montanare. L’impasto è quello dei bomboloni ma con un tocco di mani si ottengono delle frittelle dolci che, volendo, potrete anche non farcire e passare, semplicemente, nello zucchero. Comunque sia otterrete un’impasto soffice e versatile, infatti con questa base potrete fare: bomboloni, frittelle luna park, cannoli dolci fritti, e, ovviamente, le pizze fritte dolci. Il trucco per renderle soffici e ben lievitate? La biga! Niente paura, è la cosa più facile di questo mondo e vi farà ottenere un impasto soffice, che dico sofficissimo! Questa ricetta la si può ottenere con lievito madre, esubero di lievito madre o lievito di birra, la cosa importante è non esagerare con le quantità.

 

pizzelle+montanare+dolci+alla+Nutella

Pizze dolci fritte

Ingredienti per la biga:

  • 200 grammi di farina (meglio se da 260 W = forza)
  • 125 ml di acqua (metà del rubinetto e metà minerale)
  • 100 grammi di lievito madre o 150 grammi di esubero o 10 grammi di lievito di birra
  • un cucchiaino di miele

Ingredienti per le pizzelle dolci:

  • la biga
  • 300 grammi di farina 0 + per la spianatoia
  • 2 uova
  • 80 grammi di zucchero
  • 80 grammi di burro a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale
  • qualche goccia di essenza di arancia o rum o mandorla
  • olio per friggere (circa un litro)
  • Nutella o crema spalmabile alle nocciole o zucchero

Procedimento:

  1. Preparate la biga la sera prima: mettete il lievito, l’acqua, la farina e il miele in una ciotola e impastate. Lasciate riposare a una temperatura di 22 gradi circa, coprendo con pellicola il contenitore.
  2. Il giorno dopo versate la biga in una ciotola o, meglio, planetaria, unite la farina, lo zucchero un uovo, iniziate a lavorare e unite l’altro uovo, continuate a lavorare fino a completo assorbimento. Unite il sale e lavorate ancora. Unite, infine l’essenza e un pezzetto alla volta di burro, incorporando il successivo quando quello precedente si sarà incorporato. Otterrete un impasto morbido e molto elastico. Lasciate riposare per mezz’ora.
  3. Infarinate un piano e versate l’impasto delle pizze dolci, dividetelo in porzioni da 60 grammi circa con una spatola e poi fatele rotolare sul piano fino ad ottenere delle palline. Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per mezz’ora.
  4. Preriscaldate l’olio in una larga padella, l’olio non deve arrivare al punto di fumo , né essere troppo caldo, di modo che le pizzelle abbiano il tempo anche di cuocere internamente.
  5. Prendete una pallina d’impasto alla volta e con la punta delle dita premete la parte centrale ma senza forarla, allargando leggermente l’impasto. Tuffate delicatamente le pizzelle dolci nell’olio, rigirandole spesso con un mestolo forato. Cuocete fino a un massimo di 5 pizzette dolci per volta, di modo da gestirle bene nella padella. Man mano che le pizzelle saranno belle dorate trasferitele su carta assorbente. Proseguite fino ad ultimare le palline*.
  6. Scaldate un po’ di crema alle nocciole, di modo da renderla fluida e con un cucchiaio fatela scivolare al centro delle pizzelle. La crema andrà a sprofondare nel foro, farcendo golosamente le vostre pizzelle.

Golose e morbide le pizze dolci fritte, vero? Vi aspetto nella mia pagina Facebook per sapere se vi ho regalato un momento davvero indimenticabile!

*Se ritenete che l’impasto sia troppo, una volta impastato il tutto potrete riporne metà, in un contenitore ermetico, in frigo. Dove si conserverà per 24 ore. Il giorno dopo riportatelo a temperatura ambiente e utilizzatelo per le altre ricette proposte su!

 

Precedente Paccheri alla crema di scampi Successivo Patate ripiene con formaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.