Patate alla genovese in vasocottura

Le patate alla genovese in vasocottura al microonde cuociono in pochi minuti. Pesto e stracchino diventeranno, così, il perfetto accompagnamento a delle fettine di patate. Senza usare  il forno tradizionale, vi conquisteranno! Una sorta di lasagna di patate, cotta in vasetto che risulterà morbida e appetitosa.

La ricetta è molto simile alle patate al ragù in vasocottura, si alternano strati di patate a fette con pesto e stracchino o crescenza, poi si fanno cuocere nel vasetto al microonde. Chi ha già provato le patate in vasocottura, sa che cuociono perfettamente, sia tagliate a pezzi e sia intere. Mentre, quelle tagliate a fette sottili, rimangono troppo al dente. Così, sarà necessario, precuocere le patate nel microonde per pochi minuti. Dopo, si potrà procedere con il preparare le patate al pesto in vasocottura.
patate a fette pesto stracchino vasetto
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaMicroonde
  • CucinaItaliana
633,60 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 633,60 (Kcal)
  • Carboidrati 44,75 (g) di cui Zuccheri 3,01 (g)
  • Proteine 25,08 (g)
  • Grassi 39,87 (g) di cui saturi 2,75 (g)di cui insaturi 11,50 (g)
  • Fibre 5,88 (g)
  • Sodio 425,60 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 350 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per un vasetto di patate al pesto

  • 2patate (medie)
  • 2 cucchiaipesto alla Genovese
  • 100 gstracchino (o crescenza)

Cosa occorre per fare le patate al pesto in vasetto

Potete acquistare i vasetti adatti alla vasocottura, sul sito Decorazioni Dolci, utilizzando il codice sconto WECK10.

Procedimento

Precottura delle patate a fette

  1. Pelate e lavate le patate. Affettatele sottilmente, con l’aiuto della mandolina. Disponete le patate nel contenitore per microonde e fatele cuocere per 8 minuti a 650 watt. Per cuocere le patate, potete usare anche una ciotola di vetro, coprendola con pellicola.

Per la cottura in vasetto

  1. Condite il fondo del vasetto con pochissimo pesto. Sistemate uno strato di patate e proseguite con un cucchiaino di pesto e qualche pezzetto di stracchino. Proseguite fino a creare 4 strati. Ultimate con pesto, formaggio e formaggio grattugiato. Pulite il bordo del vasetto, chiudete e agganciate.

  2. Inserite il vasetto di patate al pesto nel microonde, programmatelo a una potenza intermedia, rispetto alla potenza testata (io a 500 W su 750 di potenza testata), avviate la cottura per 5 minuti.

    Al termine, lasciate riposare il vasetto chiuso per 20 minuti. Durante questa fase, si ultimerà la cottura e nel vasetto si formerà il sottovuoto.

    Questo vi permetterà di conservare le patate alla genovese in frigorifero per una settimana, grazie al sottovuoto.

Dal tegame al vasetto consiglia…

Per togliere il sottovuoto al vasetto di patate alla genovese in vasocottura, procedete così: sganciate, inserite il vasetto e acclimatatelo con la funzione scongelamento, per 2 minuti. Poi avviate per 3 minuti a 500 watt, togliete il vasetto dal microonde e tirate dolcemente la guarnizione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Patate alla genovese in vasocottura”

  1. Ciao Rosella, mi stai facendo impazzire con le tue ricette in vasocottura. Vorrei provare questa ricetta ma siccome abito in Francia, mi é impossibile trovare lo stracchino. Con cosa potrei sostituirlo? Grazie

    1. Ciao Carolina, che enorme piacere, sono felice che la mia vasocottura abbia varcato le frontiere italiane. Mi sono un attimo documentata e il formaggio francese che più si avvicina allo stracchino è il Cancoillotte. Fammi sapere se va bene e a presto!

      1. Non ci avevo pensato. Grazie mille, sei un amore (Riceverai lo stesso,messaggio una seconda volta perché pensavo che il primo non era partito)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.