Crea sito

Pastiera napoletana senza glutine | ricetta pasquale

Finalmente riesco a presentarvi la pastiera napoletana senza glutine ! Vi assicuro che, a casa mia, è piaciuta più della pastiera con glutine. Il suo gusto, direi, rustico (grazie al grano saraceno) e aromatico ha solo confermato che, anche mangiare senza glutine, si può mangiare bene, anzi benissimo !!! Il ripieno morbido, la frolla fragrante e dalla consistenza ottima non vi darà modo di invidiare la più bella e buona pastiera napoletana. L’esecuzione della ricetta è bene che si divida in 2 tempi : nel primo preparate la frolla e la crema e riponete in frigo affinché siano ben freddi al momento dell’utilizzo, e mettete la ricotta in un colapasta di modo che perda il suo siero che altrimenti “bagnerebbe” la pastiera. Io ho preparato questi ingredienti il pomeriggio prima e poi ho assemblato il tutto il giorno successivo. Gli ingredienti sono per 2 pastiere, (io ne ho congelata una cotta che farò decongelare in frigo per un giorno), oppure dimezzate le dosi: della frolla, della crema e di tutto il resto, per ottenere una sola pastiera ma vi assicuro che ve ne pentireste, è troppo buona !

pastgf x blog

                     Pastiera napoletana senza glutine

INGREDIENTI  per 2 pastiere:

  • una dose da 600 grammi di pasta frolla senza glutine, per ricetta e quantità cliccate QUI
  • 1/2 litro di crema pasticcera senza glutine, per la ricetta cliccate QUI
  • 400 grammi di ricotta
  • 250 grammi di grano saraceno
  • 30 grammi di burro + per imburrare le teglie
  • 1/2 litro di latte
  • 3 uova
  • 100 grammi di mandorle tritate
  • essenza d’acqua d’arancio
  • 120 grammi di zucchero
  • farina di riso di supporto

PROCEDIMENTO :

Fate cuocere, in un tegame, il grano saraceno con il latte ed il pezzetto di burro per 20 minuti, mescolando spesso. Passate la ricotta con un passa verdure, facendola cadere in una terrina capace ( nella quale poi andrà sia il grano che la crema) aggiungete lo zucchero, i tuorli delle uova, le mandorle e l’acqua d’arancio. Unite al composto la crema ed il grano saraceno intiepidito, se preferite una consistenza cremosa del ripieno frullate il grano prima di incorporarlo.

Preriscaldate il forno a 180°.

Imburrate le teglie . Stendete una parte della frolla su un foglio di carta da forno, aiutandovi con un mattarello infarinato con farina di riso e una volta ottenuto lo spessore che si gradisce trasferite la frolla nella teglia (questo tipo di frolla si uniforma bene anche con le mani) . Versate metà del composto alla ricotta sulla frolla ripiegando i bordi eccedenti verso il centro. Create delle strisce di pasta frolla e incrociatele sopra la pastiera, pennellate con una parte degli albumi avanzati. Proseguite allo stesso modo con l’altra teglia.

Infornate per circa 45 minuti nella parte inferiore del forno, dopo 30 minuti spostate la teglia nella parte superiore del forno affinché venga ben dorata in superficie.

pastiera finita

Togliete la pastiera napoletana senza glutine dalla teglia aiutandovi con la carta da forno e appoggiatela su un canovaccio di modo che possa raffreddare senza che si crei condensa.

Se vi dovesse avanzare del ripieno niente paura … aggiungete gli albumi avanzati, mescolate bene, trasferite il composto in formine da forno (tipo da muffin) ed infornate per 20 minuti.

Dopo il primo giorno dalla cottura la pastiera si conserva bene per 4/5 giorni in frigorifero.

Curiosa io di sapere se vi è piaciuta la ricetta o se avete consigli da darmi… vi aspetto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.