Pasta al nero di seppia

La pasta al nero di seppia un piatto semplice ma altrettanto prelibato! Una ricetta che o si ama o si odia, spesso per “l’impressione” che fa il nero di seppia; io stessa, per anni, mi sono privata di questa delizia per partito preso ma poi, la svolta! Un mio amico ristoratore ha insistito perché la assaggiassi, ho ceduto ed è stato amore al primo boccone. Ovviamente il mio amico mi ha regalato la ricetta e così ve la passo 😉

Pasta al nero di seppia

Pasta al nero di seppia

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 grammi di spaghettini (io ho osato con i vermicelli di soia)
  • una sacca di nero di seppia
  • uno scalogno
  • uno spicchio di aglio
  • un cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 200 grammi di pomodori pelati San marzano
  • 100 ml di vino bianco
  • mezzo peperoncino (facoltativo ma consigliato)
  • sale per la salsa un pizzico
  • un bel ciuffo di prezzemolo
  • un cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Procedimento:

  1. Mettete sul fuoco l’acqua salata per cuocere la pasta.
  2. Nel frattempo sbucciate l’aglio e lo scalogno e affettateli sottilmente. Adagiateli in una larga padella, unite l’olio ed il peperoncino tritato e rosolateli a fuoco dolcissimo. Schiacciate con le mani i pelati e uniteli soffritto, unite anche il pomodoro concentrato ed il vino, salate leggermente. Cuocete per 5/7 minuti. Lavate e tritate il prezzemolo.
  3. Incidete la sacca con una forbice e fate scivolare il contenuto nel pomodoro mentre finisce di cuocere, mescolate e unite il prezzemolo.
  4. Cuocete la pasta per il tempo indicato sulla confezione, scolateli e trasferiteli nel sugo al nero di seppia. Spadellate la pasta al nero di seppia fino a che avrà assorbito il sugo.

Servite ben calda la pasta al nero di seppia e buon appetito! Io vi aspetto nella mia pagina Facebook per sapere se vi è piaciuta come è piaciuta a me!

Pasta al nero di seppia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.