Crea sito

Pane della foresta

Oggi vi propongo un pane ricco, realizzato con lievito madre e farine grezze. Il pane della foresta della Sprea, un pane germanico molto gustoso. Questo pane viene arricchito con cetrioli, tipici di quella zona, e formaggio, magari gouda o fontina. Il resto lo farà la lenta lievitazione… Realizzarlo è molto semplice e per darle quella forma arrotolata e grezza, basterà attorcigliare, leggermente, le pagnotte. Questo pane tedesco si abbina molto bene a delle salsicce arrostite o del buon salame.

Pane della foresta della Sprea

Pane della foresta

Ingredienti per due grandi filoncini:

  • 350 grammi di farina di frumento 0 + per lo spolvero del piano
  • 150 grammi di farina di segale
  • 300 ml di acqua (metà minerale e metà del rubinetto)
  • 100 grammi di lievito madre bello attivo o 10 grammi di lievito di birra
  • 2 cucchiaini rasi di sale
  • un mazzetto di erba cipollina
  • 10 cetriolini sottaceto
  • 80 grammi di formaggio a pasta filata (gouda, fontina, emmenthal)

Procedimento:

  1. Sciogliete il lievito, in una ciotola o planetaria, con l’acqua. Unite le farine e impastate, unite il sale e impastate a lungo (10 minuti in planetaria, prima a bassa velocità e poi a velocità media). Lasciate riposare l’impasto dieci minuti e poi unite: l’erba cipollina tagliata, i cetrioli scolati e tagliati a pezzetti e il formaggio tagliato a quadratini. Impastate fino ad incorporarli completamente.
  2. Formate una palla e ponete in un contenitore con coperchio a lievitare. Io l’ho fatto lievitare per una notte in un ambiente fresco della casa.
  3. Spolverate un piano con la farina, versate sopra l’impasto e, senza schiacciarlo, date una forma ovale. Con un tarocco, o coltello, dividete in due il panetto. Spolverate ancora il piano con farina e fate rotolare ogni panetto sul piano di modo che preda la forma di uno sfilatino, arrotolate le estremità nel senso inverso, di modo da creare un torciglione. Fate lo stesso con l’altro panetto. Lasciateli sul piano, copriteli con un canovaccio pulito e fateli lievitare per un’ora.
  4. Preriscaldate il forno a 250° e scaldate anche la teglia o, se la possedete, una pietra refrattaria. Adagiate i filoncini nella base calda e infornate. Dopo 15 minuti abbassate la temperatura a 180° e proseguite per altri 15 minuti o fino a che il pane della foresta avrà un bel colore dorato e un aspetto croccante.
  5. Sfornate i filoncini e lasciateli raffreddare completamente prima di tagliarli.

Questo pane è ottimo servito per un aperitivo, magari accompagnato da una buona birra.

Per questa ricetta ho tratto spunto dal libro “Il pane” di Bernd Armbrust, editore “Tecniche nuove“.

Se vi è piaciuto il pane ai cetrioli e formaggio e volete farmelo sapere,  vi aspetto nella mia pagina Facebook “Nel tegame sul fuoco“.

Pane con cetrioli e formaggio nell'impasto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.