Crea sito

Madeleines al caffè

Oggi vi offro le madeleines al caffè. Piccoli e deliziosi bocconcini dolci, perfetti a colazione o per un break pomeridiano. Perché la definisco la ricetta perfetta? Ve lo racconto subito! Un anno fa ho comprato su Amazon lo stampo per madeleinettes e ho trovato l’offerta abbinata al libro delle madeleines. Su questo libro vi sono Madeleines per tutti i gusti, dolci e salate, ma… ho dovuto abbandonare l’idea. Nessuna ricetta riusciva, risultato gommoso che non aveva nulla a che fare con la ricetta vera e le dosi non erano corrette. Ho riposto via tutto, abbandonando l’idea di realizzarle… ma oggi ho ripreso in mano lo stampo e il libro e, modificando  dosi e procedimento, ho realizzato, finalmente, le Madeleinettes perfette!

Madeleines al caffè

Madeleines al caffè

Ingredienti per 24 madeleinettes:

  • 2 uova
  • 100 grammi di zucchero
  • 100 grammi di farina 00
  • un cucchiaino scarso di lievito per dolci
  • 100 grammi di burro
  • una presa di sale
  • un cucchiaio di latte
  • un cucchiaio di acqua
  • un cucchiaio scarso di caffè solubile

Occorrente: fruste elettriche – una ciotola di vetro – uno stampo da madeleines piccole (io Tefal in silicone)

Procedimento:

  1. Fate fondere dolcemente in un pentolino il burro, non fatelo friggere, unite una bella presa di sale (le madeleinettes prevedono l’uso del burro salato, ma io non lo avevo), mescolate e lasciate raffreddare.
  2. Montate le uova con lo zucchero, fino a creare una massa ben montata. Setacciate la farina con il lievito e unitela alle uova, incorporandola con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare le uova.
  3. Sciogliete il caffè nel latte e nell’acqua e versatelo a filo nel composto di uova, incorporandolo completamente. Infine unite, sempre a filo, il burro fuso salato, e incorporatelo con movimenti dal basso verso l’alto.
  4. Il passaggio importante per realizzare le madeleinettes e il raffreddamento in frigo, quindi ponete in frigo per un’ora l’impasto.
  5. Preriscaldate il forno al massimo della potenza (io 250°). Versate nello stampo un bel cucchiaino di composto, non riempitelo completamente perché le madeleines gonfiano in cottura. Infornate e trascorsi 4 minuti abbassate la temperatura a 210° e proseguite per altri 5/6 minuti o fino a che saranno leggermente dorate.
  6. Sfornate e lasciate riposare per 10 minuti. Togliete le madeleines dallo stampo e gustatele a temperatura ambiente.

Come avrete capito da ora in poi mi sbizzarrirò a realizzare madeleines, quale sarà la prossima versione? Seguitemi anche nella Pagina Facebook e lo scoprirete!

Madeleinettes al caffè - dolcetti tipici francesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.