Lonza alla tirolese

Oggi, cari lettori, ci deliziamo con la lonza alla tirolese! Un secondo piatto realizzato con un taglio tra i più magri del maiale. Questo, spesso, porta ad avere, però, un risultato asciutto e stopposo. Oggi, dunque, vi svelerò come fare un arrosto di lonza morbido e succulento, niente di complicato, niente di laborioso, anzi è una ricetta veloce. A rendere ricco l’arrosto di maiale ci saranno dei funghi porcini (ottimi quelli surgelati) e dei dadini di speck, che daranno alla carne un gusto leggermente affumicato, che sa di montagna, di cose buone e rustiche. Allora andiamo alla ricetta, per scoprire come si fa una deliziosa lonza arrosto.

arrosto+lonza+speck+funghi

Lonza alla tirolese

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 grammi di lonza intera senza osso
  • 300 grami di funghi porcini surgelati
  • una cipolla fresca
  • una fetta di speck da 60 grammi
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un rametto di rosmarino
  • uno spicchio di aglio
  • qualche ciuffo di prezzemolo
  • un dado vegetale di buona qualità
  • mezzo bicchiere di acqua (100 ml)
  • pepe nero
  • una presa di sale

Procedimento:

  1. Preriscaldate il forno a 180°.
  2. Pelate e affettate la cipolla. Lavate le erbe e pelate l’aglio.
  3. In una teglia, che possa contenere anche la lonza, mettete la cipolla, un cucchiaio di olio, i funghi tagliati a dadini e fate rosolare in forno per 10/15 minuti.
  4. Nel frattempo tamponate la lonza con carta assorbente e massaggiatela con il sale e il pepe. In un pentolino dai bordi alti, mettete i due cucchiai di olio, lo spicchio di aglio e qualche ago di rosmarino. Scaldate sul fuoco e adagiate la lonza, facendola rosolare a fuoco vivace. Per evitare schizzi potete coprire la pentola con un coperchio. Rosolate la lonza da tutti i lati, rigirandola spesso.
  5. Alle verdure rosolate aggiungete il dado è l’acqua, mescolate bene. Trasferite la lonza nella teglia con tutto il condimento nei funghi, aggiungete lo speck tagliato a piccoli pezzettini,  bagnatela con il fondo e infornate per venti minuti, alzando la temperatura del forno a 200°.
  6. La lonza alla tirolese è pronta! Non vi resta che tagliarla a fettine e accompagnarla con il fondo.

Se vi è piaciuta la mia ricetta e volete rimanere aggiornati sulle prossime proposte, vi aspetto  nella mia pagina Facebook Nel tegame sul fuoco!

Precedente Tortino di alici in vasocottura Successivo Lasagne alla sorrentina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.