Lasagne al pistacchio

Oggi, cari lettori, vi offro le lasagne al pistacchio, troppo gustose per tenerle per me. Pistacchi di Bronte tritati, besciamella, pasta fresca per lasagne e mortadella, poi tutto nel barattolo e via in microonde. Una vera delizia! Settimana scorsa sono a Chions a trovare una mia cara amica, che nei social si fa chiamare Anima Fragile, una roccia di donna conosciuta su Facebook e dalla quale è nata una bellissima amicizia. Lei, per festeggiare, mi ha fatto trovare le sue lasagne al pesto di pistacchio e, devo dire, che mi son trattenuta dal mangiarle tutte, erano deliziose. Siccome ci accomuna la passione per la vasocottura, lei mi ha regalato la ricetta dicendo “testala in vasetto, la ricetta ora è tua”. Come non ringraziarla? Così, tornata a casa, ho reperito gli ingredienti e preparato le lasagne al pistacchio più buone che ci siano; modificando solo un ingrediente: invece del prosciutto cotto, ho messo la mortadella. In entrambe le versioni, devo dire, che il croccante del pistacchio, unito alla morbidezza delle lasagne, ha dato un risultato eccezionale! Quindi, per questa ricetta, non ringraziate me ma la mia cara amica, che spero di rivedere presto.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    6 + il riposo minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 8 fogli Lasagne all’uovo (fresche)
  • 600 ml Besciamella
  • 150 g Ricotta vaccina
  • 120 g Pistacchi (di Bronte)
  • 100 g Mortadella di Bologna (o prosciutto)
  • 40 g Parmigiano reggiano (grattugiato)

Preparazione

  1. lasagne+pistacchio+vasocottura

    Preparate la besciamella e fatela intiepidire.

    Tritate i pistacchi in un mixer, tenetene 4 cucchiaini da parte e il resto unitelo alla besciamella, assieme al formaggio grattugiato. Nello stesso mixer frullate grossolanamente la mortadella e unitela alla besciamella. Infine amalgamate la ricotta, schiacciandola con una forchetta.

    Tagliate le sfoglie di lasagna in due e poi da ogni rettangolo ritagliate una striscia. Di modo che possano entrare comodamente nei vasetti.

    Versate un bel cucchiaio di besciamella farcita in un vasetto da 500 ml, adagiate un pezzo di lasagna e proseguite fino a creare 4 strati. Ultimate con granella di pistacchi.

    Pulite il bordo del vasetto, chiudetelo con tappo, guarnizione e agganciate.

    Programmate il microonde a 800 watt, per 6 minuti, inserite il vasetto e avviate la cottura. Nel frattempo ultimate gli altri vasetti.

    Al termine della cottura, lasciate riposare la pasta per venti minuti, tempo durante il quale si ultimerà la cottura e si creerà il sottovuoto. Nel frattempo dedicatevi alla cottura degli altri vasetti.

    Ora le lasagne sono pronte ad essere conservate in frigo, fino a 15 giorni,, oppure ad servite. Per farlo vi basterà sganciare, mettere in microonde il vasetto e avviare, alla stessa potenza che avete impiegato per cuocere, per 3 minuti. Il vapore darà la spinta al tappo e toglierà il sottovuoto.

Dove mi trovate…

Se vi è piaciuta la ricetta della pasta in vasocottura e volete rimanere aggiornati sulle nuove proposte, seguitemi nella pagina ufficiale Facebook NEL TEGAME SUL FUOCO.

Se volete ricevere assistenza per muovere i primi passi e/o volete confrontarvi con i miei tanti lettori, iscrivetevi nel gruppo IL MONDO IN UN VASETTO 

Precedente Mousse al caffè veloce Successivo Spaghetti ai peperoni

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.