Carne al piatto in vasocottura

Cari lettori oggi vi offro la carne al piatto in vasocottura. Una ricetta semplice, di origini siciliane, preparata dalle nostre nonne e cotta a bagnomaria, nel piatto. Per riscoprire i sapori di un tempo, ma con un occhio ai tempi moderni, ve la propongo in vasocottura cotta in soli 4 minuti e tenerissima. Ricordo che era uno dei pochi modi per farmi mangiare la carne e, spesso, col sughetto mi condivano la pastina. Mangiavo davvero poco, da bimba, e la carne non ne voleva sapere di andare giù, mi rimaneva asciutta, stopposa e faticavo a ingoiarla. Così mi preparavano la fettina al piatto, che fosse una fetta o carne tritata poco importava, era tenera, succosa e aveva un aroma inconfondibile. Cotta nei suoi umori, con olio, aglio, prezzemolo e vapore, la carne al piatto alla siciliana la mangiavo molto volentireri, e mentre nella pentola cuoceva la pastina, sopra la mia carne cuoceva. Devo dire che non ero più riuscita a riprodurre quel sapore, tutte le volte che l’ho preparata, negli anni successivi, anche per mia figlia, non riuscivo mai a ritrovare quel profumo. Così, oggi, mentre preparavo un altro dei miei esperimenti (il tonno di coniglio in vasocottura, ndr), ho dovuto anche pensare al pranzo. Ho messo due fettine di manzo in un vasetto, intervallandole con aglio e prezzemolo, ho coperto con olio (ne va davvero poco) e ho fatto cuocere in vasetto… inutile dirvi che sentire la tenerezza della carne e il profumo, mi ha causato forti emozioni. Spero le trasmetta anche a voi.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Cottura:4 minuti
  • Porzioni:1/2
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 2 fette Carne bovina (circa 180 g)
  • 1/2 spicchio Aglio
  • 1 foglia Prezzemolo
  • 1 pizzico Sale
  • q.b. Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pelate lo spicchio di aglio e tagliatelo a fettine sottili. Lavate e tritate il prezzemolo (io ho usato il prezzemolo essiccato con l’essiccatore e tritato).

    Prendete le due fettine di carne e privatele, nei bordi, di eventuali nervature.

    Mettete la prima fettina di carne, piegata, nel vasetto e aggiungete due fettine di aglio, poco prezzemolo, e un pizzico di sale. Ricoprite con la seconda fettina e ultimate con l’aglio e il prezzemolo rimanente. Salate ancora, leggermente e pigiate bene la carne sul fondo, di modo che non rimanga aria.

    Ricoprite a filo le fettine di carne con l’olio. Pulite il bordo del vasetto, chiudete e agganciate.

  2. Programmate il microonde a 650 watt* (una potenza in meno della vostra testata), per 4 minuti, inserite il vasetto e avviate la cottura. Al termine della cottura lasciate riposare la carne chiusa nel vasetto per 10 minuti.

  3. Tirate la guarnizione e fate sfiatare il vasetto**, trasferite la carne nel piatto e servitela accompagnata dal suo sughetto.

     

    *Consigli:

    qualora non abbiate la possibilità di abbassare la potenza di un livello, cuocete la carne alla vostra potenza testata, avendo cura di controllare, dal terzo minuto, la cottura. Appena il contenuto inizia a bollire spegnete.

    Se non possedete vasetti con guarnizione che consentono lo sfiato, sganciate dopo 15 minuti, inserite il vasetto nel microonde e avviate, alla vostra potenza, fino a che il tappo si aprirà (ci vorranno meno di 2 minuti).

Dove potete trovarmi…

Piaciuta la ricetta della carne alla siciliana cotta in vasetto, vi incuriosiscono le potenzialità della vasocottura al microonde? Iscrivetevi nel mio gruppo di assistenza IL MONDO IN UN VASETTO.

Non dimenticate di seguirmi nella pagina Facebook, per rimanere aggiornati sulle nuove proposte.

Precedente Torta con zucchero di cocco al cacao e yogurt greco Successivo Parmigiana al microonde

2 commenti su “Carne al piatto in vasocottura

  1. silvana pittini il said:

    Grazie per le splendide ricette. in alcune non è specificata la capacità del vasetto, in questo caso bisogna considerarli da 500 ml ?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.