Crea sito

Pane ricetta base

Pane ricetta base

Il pane alimento antico e moderno. Il pane fin dai tempi lontani si è sempre realizzato in tutte le case. Alimento base fatto di pochi ingredienti, farina acqua e lievito (o anche no) e le mani esperte di una nonna o di un padre (nella mia famiglia era lui ad impastare e a dare forma alle pagnotte per poi cuocerle personalmente) che lo impastavano magistralmente fino a renderlo perfetto.

Il pane era un alimento prezioso sulle tavole. Veniva cotto rigorosamente nel forno a legna delle stufe casalinghe e in alcuni casi erano i fornai stessi a cuocere questo prezioso pane fatto in casa. Ho alcuni ricordi che mi stanno a cuore a riguardo del pane casalingo e forse è per questo che amo farlo appena posso, anche se oggi non è certamente la stessa cosa.

Le farine sono raffinate (anche se c’è un ritorno alle farine integrali) si sono aggiunti ingredienti a quelli di base per arricchire il pane e renderlo diverso ogni volta che vogliamo. Abbiamo a disposizione una vasta scelta di farine e una moltitudine di semi, spezie di ogni tipo, yogurt, birra e latte da utilizzare al posto della sola acqua nell’impasto.

Tutti questi ingredienti ci permettono di creare il pane con molto di più della sola farina e acqua iniziale. Inoltre devo dire (e io per prima) che abbiamo le impastatrici che ci agevolano notevolmente il lavoro più faticoso. Quello che è certo è che il pane con la sua lenta lievitazione, da sempre molta soddisfazione a chi lo realizza nella propria cucina. Il suo profumo e i ricordi che scatenano nella mia mente, a volte belli e a volte tristi, non cambiano mai.

Vi lascio quindi la ricetta base (se così si può dire) del pane fatto in casa, quel pane che io intendo comune e semplice, fatto appunto di farina, acqua, lievito e impastato a mano. Nel sito potrai trovare altre ricette.

Impastare il pane a mano, significa lavorare con calma in modo da ottenere un composto, con questi ingredienti, ben equilibrato e dalla giusta consistenza.

Tempo di preparazione: 50 minuti

Tempo di lievitazione: 2 ore e 30 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Difficoltà: Medio/alta

Ingredienti:

  • 1 kg di farina
  • 400 g di acqua tiepida
  • 50 g di lievito di birra
  • 20 g di sale
  • 10 g di zucchero

Procedimento:

  • Preparate la farina a fontana sul tagliere e salate.
  • Sciogliete il lievito di birra in poca acqua tiepida.
  • Aggiungete l’acqua con il lievito alla farina.
  • Unite lo zucchero e procedete amalgamando gli ingredienti e aggiungendo acqua poco alla volta.
  • Lavorate fino ad ottenere un impasto morbido, vellutato, non appiccicoso e omogeneo.
  • Gli ingredienti devono essere lavorati con il palmo delle mani così da incorporare più aria possibile.
  • Una volata ottenuta la giusta consistenza, proseguite la fase di impasto per 15-30 minuti.
  • Durante questa fase ripiegate la pasta su se stessa diverse volte.
  • Quando l’impasto sarà morbido, elastico e malleabile, sarà pronto per la prima lievitazione (minimo 30 minuti).
  • La fase della lievitazione è delicata e indispensabile per la riuscita del pane.
  • Mettete l’impasto in una ciotola e copritelo con un canovaccio umido.
  • L’ambiente deve essere caldo (25 gradi sarebbero l’ideale per contribuire alla vitalità dei lieviti) ma umido, per questo la ciotola è l’ideale.
  • Proteggete l’impasto da eventuali correnti d’aria, pena la non riuscita del pane.
  • Terminata la prima lievitazione, riprendete l’impasto del pane e sgonfiatelo.
  • Date la forma che desiderate al pane, considerando che la dimensione influisce sul tempo di cottura.
  • Appoggiate il pane in una teglia unta o ricoperta di carta da forno.
  • Fatelo lievitare nuovamente per 1-2 ore con le stesse precauzioni della prima lievitazione.
  • Trascorso il tempo procedete alla cottura del vostro pane.
  • Preriscaldate il forno a 220 gradi e infornate per 25 minuti circa.
Print Friendly, PDF & Email

16 Risposte a “Pane ricetta base”

  1. Adoro il pane fatto in casa. Mi piace provare nuovi accostamenti e nuove forme e sentire il profumo che si sprigiona per casa… mi dà sicurezza! Ogni tanto mi ci dedico. Soprattutto quando devo sgombrare la testa da qualche noia! Mani in pasta, appunto. No macchina del pane (poverina, la rispolvero proprio di rado…) no bimby (tanto non ce l ‘ho)… e vado!!

  2. Il pane fatto in casa è qualcosa di divino, il suo profumo risveglia i nostri ricordi più nascosti. Voglio chiederti una cosa: che tipo di farina hai usato? 00, 0, un mix delle due…

  3. ciao ragazze…leggo che la pensate come me sul pane…mi fa piacere…Stefania qui ho usato la farina”00″ma riesce bene anche con altri tipi di farina o miscele…anche se di norma aggiungo sempre un po’ di manitoba…mi soddisfa di piu’ la lievitazione…

  4. Il pane fatto in casa, oggi, è quasi una rarità! vedere queste immagini, e leggere questa tua ricetta, mi fa immaginare di sentirne il profumo caldo e delicato del pane appena sfornato!! grazie nonnina, sempre in gamba!! ^__^

  5. Me gusta mucho el pan casero. Yo ahora estoy intentando hacer alguno, pero no termino de darle la esponjosidad y el tiempo correcto de horno, o se me quema o lo dejo por dentro húmedo que creo que es porque esta un poco crudo. Tu receta es maravillosa, la guardo en pendientes de hacer. Feliz fin de semana.

  6. grazie a tutte voi…che bello vedervi in tante!Dharma…non mollare…prova e riprova poi alla fine la spunti tu vedrai…il segreto e’ tutto nel lasciarlo lievitare almeno 2 volte…se c’e’ il tempo anche 3…buon w.e. a tutte

  7. Ho già provato e riprovato a fare il pane ma sempre duro mi è uscito, posso chiederti se l’olio posso usare semplicemente un olio d0oliva e il lievito quello in bustica secco? grazie

  8. Lara… certamente…io il lievito lo uso in base agli acquisti che faccio…e x l’olio penso che tu possa usare quello che preferisci…io amo l’evo ed uso quello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.