Crea sito

Erbazzone

Erbazzone

L’erbazzone è la seconda ricetta con cui partecipo all’iniziativa “Prodotti a km Zero” rivolta alle food blogger che l’azienda Nonno Nanni ha coinvolto per questo progetto.

Latteria Montello ha lavorato con il Ministero dell’Ambiente ad un progetto per neutralizzare le emissioni di Co2 di alcuni suoi prodotti di punta. Stracchino Nonno Nanni 125 gr, lo Stracchino con fermento Probiotico 125 gr, la Robiola Nonno Nanni 100 gr e lo Squaquerello Nonno Nanni 250 gr.

L’erbazzone è una torta rustica molto comune in Emilia, ma penso che sia conosciuta ormai ovunque. Molte sono le varianti, con spinaci, con bietole, con parmigiano reggiano o con ricotta. Nel mio caso utilizzerò lo stracchino Nonno Nanni. Qualunque sia la variante scelta sarà un successo.

Spesso per gli impasti delle torte rustiche salate utilizzo la pasta sfoglia o la pasta brisè pronta, per velocizzare la preparazione. Questa volata mi sono affidata al bimby e ho preparato la pasta di base per l’erbazzone nella mia cucina.

Non è difficilissimo e nemmeno porta via troppo tempo, se avete delle erbette nel vostro orto, anche spontanee, potete utilizzarle in sostituzione delle bietole o degli spinaci. Varierà l’intensità del colore verde ma sarà una specialità realizzata con ciò che coltivate.

Tempo di preparazione: 50 minuti

Tempo di cottura: 50 minuti

Stampo diametro: cm 26

Ingredienti per l’impasto:

  • 250 gr di farina
  • 120 gr di burro
  • 70 gr di acqua fredda
  • ½ cucchiaino di sale
  • Ingredienti per il ripieno:
  • 500 gr di bietole da lessare
  • 100 gr di parmigiano reggiano
  • 200 gr di stracchino Nonno Nanni
  • 3 cucchiai di pan grattato
  • 2 uova
  • Noce moscata
  • Sale
  • Una puntina di bicarbonato

Procedimento:

  • Preparate la pasta con il bimby.
  • Nel boccale mettete tutti gli ingredienti per l’impasto previsti nella ricetta.
  • Avviate per 20 secondi a velocità 6.
  • Togliete la pasta dal boccale e lavoratela a mano per alcuni secondi.
  • Avvolgete il panetto di pasta nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo a riposare.
  • Nel frattempo preparate il ripieno dell’erbazzone.
  • Lavate le bietole e lessatele in acqua salata.
  • Scolatele e strizzatele per eliminare più acqua possibile.
  • Mettetele nel boccale del bimby e frullatele con la funzione turbo (utilizzandola un paio di volte al massimo).
  • Unite lo stracchino, il parmigiano grattugiato, le uova, la noce moscate, il sale e il bicarbonato.
  • Amalgamate. 30 Sec. Vel. 6-7.
  • Verificate che il composto sia ben amalgamato se no ripetete per altri 30 Sec.
  • Togliete la pasta dal frigorifero, dividetela in due e stendetela con il mattarello ricavando 2 dischi di uguale dimensione tra di loro e leggermente più grandi dello stampo che utilizzerete (25 cm).
  • Rivestite lo stampo con la carta da forno e appoggiatevi sopra un disco di pasta.
  • Fatelo aderire bene al fondo e alle pareti.
  • Mettete sulla base il pane grattugiato, servirà per assorbire l’umidità delle verdure.
  • Versate il ripieno sulla base di pasta e distribuitelo in modo uniforme.
  • Coprite la pasta ripiena con il secondo disco di pasta.
  • Sigillate bene il bordo esterno.
  • Fate delle incisioni con un coltello affilato o bucherellate la superficie della pasta con una forchetta.
  • Infornate a 180 gradi per 40 minuti.
Print Friendly, PDF & Email

4 Risposte a “Erbazzone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.