Crea sito

Dorayaki

I Dorayaki proprio non li conoscevo… e tu? Sono i dolcetti di Doraemon Il gatto blu protagonista del vecchio cartone animato degli anni 80. Non è più molto in voga ora, ma mi sono accorta che i bambini ancora lo apprezzano e se capita di incontrarlo casualmente, lo seguono volentieri.

La prima ricetta che ho visto dei Dorayaki mi sembrava unica, poi mi sono resa conto che sono in tanti ad averla cucinata ed ognuno con le proprie varianti.

E’ una preparazione simile ai pancakes ed andrebbe farcita con l’anko, una marmellata dolce di fagioli che ancora non ho fatto, sarà di sicuro molto buona ma per ora li accompagno con crema al cioccolato, miele o marmellata.

La preparazione è molto semplice, la prima volta ho dimezzato la dose ed ho utilizzato un minipimer per mescolare gli ingredienti, solo di seguito, aumentando le dosi nelle preparazioni successive, ho utilizzato uno sbattitore elettrico più grande o il Bimby.

Quindi come vedi, non è necessario utilizzare robot particolarmente potenti o capienti, puoi tranquillamente preparali in due volte utilizzando il robot che hai a disposizione.

Dorayaki
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni20 piccoli dolcetti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare i Dorayaki

  • 4uova
  • 100 gdi zucchero
  • 200 gdi farina
  • 2 cucchiainidi miele
  • 2 cucchiainidi lievito per dolci
  • 4 cucchiaidi acqua

Strumenti utili per fare i Dorayaki

  • Frullatore / Mixer
  • Padella antiaderente

Preparazione dei Dorayaki

  1. Metti tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorali con lo sbattitore elettrico.

    In alternativa puoi utilizzare un mixer o un frullatore.

  2. Lavora fino ad ottenere un composto fluido e senza grumi.

  3. Fai riposare il composto in frigorifero per 10 minuti.

    Trascorso il tempo di riposo, togli il contenitore dal frigo, osservalo e vedrai che in superficie si saranno formate delle bollicine, è il normale effetto prodotto dal lievito.

    Mescola delicatamente con un cucchiaio e inizia la cottura dei piccoli dolcetti.

  4. Riscalda una padella antiaderente e aiutandoti con un cucchiaio lascia cadere piccole porzioni di pasta sulla base della padella.

    Mantieni le porzioni distanziate tra loro per non farle attaccare.

    Cuoci per pochi minuti da una parte e dall’altra.

  5. Dorayaki in padella senza olio.

Note e Consigli

Se utilizzi una padella con rivestimento antiaderente di buona qualità, non avrai bisogno di ungere il fondo con olio, in caso contrario metti un po’ di olio sul fondo della padella e aiutandoti con un pezzetto di carta da cucina, ungi bene tutta la base.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

2 Risposte a “Dorayaki”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.