Crea sito

Crostata di Ciliegie

Crostata di ciliegie

Leggendo la ricetta di questa crostata di ciliegie su un bellissimo libro locale (La cucina del territorio vignolese), sono rimasta incuriosita da alcuni ingredienti presenti per la preparazione della pasta frolla. L’aceto e lo strutto.

Non potevo non provare a fare questa crostata di ciliegie, anche se non avevo lo strutto in casa. Per cui, rimanendo abbastanza fedele alla ricetta originale (tranne che per lo strutto appunto, previsto nel peso di 50 gr che ho sostituito con 30 gr di olio di riso) ho cercato di riprodurla.

La ricetta richiedeva l’impasto fatto a mano ma proprio non mi andava di procedere in quel modo, per cui ho attivato la mia amica fedele per gli impasti, la planetaria. In poco meno di 10 minuti avevo il mio bel panetto di frolla tra le mani.

Per quanto riguarda la consistenza di questa pasta frolla, vi devo dire che si presenterà molto tenera per cui sarà impossibile lavorarla subito. Avvolgetela nella pellicola e lasciatela almeno un’ora nel frigorifero. Trascorso il tempo di riposo la pasta risultava ancora tenera, troppo tenera per essere stesa con il mattarello.

A questo punto ho imburrato e infarinato la tortiera per crostata e ho appoggiato il panetto al centro, conservando una parte di impasto per la griglia di superficie. Di seguito ho steso con le mani la pasta all’interno della teglia, cosa molto semplice.

Meno semplice è stato sformare la crostata di ciliegie anche se era ben fredda, non nascondo che ho avuto qualche difficoltà per toglierla dallo stampo senza romperla, era veramente molto molto friabile.

Il consiglio per evitare questo “problema” è di utilizzare una tortiera a cerchio apribile, sarà tutto molto più semplice. In ogni caso la crostata di ciliegie è veramente squisita.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di riposo: 60 minuti

Stampo diametro: cm. 26

Ingredienti:

  • 200 gr di farina
  • 100 gr di fecola
  • 150 gr di burro
  • 30 gr di olio di riso
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaio di aceto bianco

Per la superficie:

Procedimento:

  • Nella ciotola della planetaria mette tutti gli ingredienti previsti dalla ricetta.
  • Azionate a bassa velocità e portate in modo graduale a Vel. 3-4.
  • Quando gli ingredienti saranno amalgamati e vedrete un impasto liscio, spegnete.
  • Raccogliete l’impasto e formate una palla.
  • Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 60 minuti.
  • Trascorso il tempo la pasta si sarà rassodata e sarà pronta per essere stesa.
  • Sul tagliere infarinato stendete la pasta e foderate uno stampo per crostata ben imburrato e infarinato.
  • Se vi succedesse come a me, mettetela nella teglia e stendetela con le mani come descritto sopra.
  • Togliete la pasta in eccesso dal bordo e conservatela per la griglia di superficie.
  • Versate la marmellata di ciliegie sulla base di pasta frolla e distribuitela in modo uniforme con un cucchiaio.
  • Con i ritagli di pasta formate delle strisce e date forma alla griglia di superficie.
  • Infornate a 200 gradi per 40 minuti o fino a quando la crostata di ciliegie non sarà dorata.

Crostata di ciliegie

Print Friendly, PDF & Email

9 Risposte a “Crostata di Ciliegie”

  1. Amica mia che bella ricetta ci hai dato e ti devo dire che io non sono molto amante dello strutto pertanto in frigorifero non lo tengo mai (se non per qualche ricetta in particolare ovviamente). Questa crostata da te modificata la trovo squisita e molto bella esteticamente…approfitto e rubo una fettina…posso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.