Crostata con Margarina senza Lievito

Print Friendly, PDF & Email

La frolla per la Crostata con Margarina fatta oggi, è senza lievito quindi resterà piuttosto bassa e sottile.

Non sono un habituè della margarina e non so bene il perchè, forse per abitudine, non avendola mai vista utilizzare in casa o non so per quale altro motivo.

Penso però che sia un’ottima alternativa vegetariana e se non vuoi utilizzare il burro o temi che l’olio non ti dia lo stesso risultato, questa soluzione potrebbe essere quella che stai cercando.

La consistenza è la stessa del burro e anche la lavorabilità tutto sommato, non è molto diversa.

La pasta frolla se troppo lavorata, tende a surriscaldarsi esattamente come se ci fosse il burro, quindi va fatta rassodare in frigorifero tenendo sempre conto dell’utilizzo che ne devi fare.

Per la base della crostata potresti anche stenderla subito (come ho fatto io) posandola sul foglio di carta da forno all’interno dello stampo e aiutandoti con le mani per appiattirla e allargarla, il risultato sarà perfetto.

Per quanto riguarda le strisce che formano la griglia di copertura invece, visto che vanno stese, devi far rassodare la pasta o sarà un’impresa ardua lavorarla.

Ti lascio un tutorial per creare le strisce alla perfezione e con il minimo sforzo, senza dover ricorrere ad attrezzi particolari per renderle migliori.

Buona Cucina!

Crostata con Margarina
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • PorzioniPer uno stampo di 25 cm di diametro
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare la Crostata con Margarina senza Lievito

  • 1limone (la scorza grattugiata)
  • 80 gzucchero di canna
  • 300 gfarina 00
  • 150 gmargarina vegetale
  • 1uovo (medio)
  • 1tuorlo (di uovo medio)
  • 250 gmarmellata di prugne (1 vasetto)

Strumenti utili per fare la Crostata con Margarina

Preparazione della Crostata

  1. Metti nel boccale del Bimby lo zucchero e la scorza del limone.

    Polverizza 10 Sec. Vel. 10.

  2. Aggiungi la farina, la margarina a piccoli pezzi, l’uovo e il tuorlo.

    Impasta 38 Sec. Vel. 5.

  3. Togli l’impasto dal boccale e compattalo dando la forma al panetto.

  4. Trattieni una piccola parte di pasta (120 g circa) che userai per formare la griglia di copertura.

  5. Metti la parte piccola in frigorifero avvolta nella pellicola oppure segui questo tutorial.

  6. La parte più grande mettila al centro di un foglio di carta da forno, trasferiscila nello stampo e inizia a stenderla con le mani.

  7. La pasta sarà morbida e riuscirai bene a coprire tutto il fondo dello stampo più un pochino del bordo.

  8. Distribuisci sulla base, in modo uniforme, la marmellata.

  9. Stendi la pasta tenuta da parte (aiutandoti con della farina, se serve) e prepara le strisce per completare la crostata con la sua griglia di copertura.

  10. Inforna a 180°C e cuoci per 40 minuti circa.

Note e Consigli

Se vuoi una crostata più morbida e appena più alta e non ti crea problemi il lievito, aggiungine da 1 cucchiaino a mezza bustina nell’impasto.

La scorza del limone la puoi sostituire con la scorza di mezza arancia fresca oppure un cucchiaino di scorza essiccata.

Se utilizzi la scorza di limone fresco, assicurati che sia limone non trattato e in ogni caso, lavalo bene ed asciugalo alla perfezione o si impasterà con lo zucchero mentre lo polverizzi.

Si ottiene un ottimo risultato anche sostituendo la farina “00” con farina integrale, anche solo in parte se lo preferisci e lo zucchero semolato con zucchero di canna.

Se stendi la pasta con il mattarello e non con le mani, direttamente in teglia come ho fatto io, lascia rassodare la pasta in frigorifero almeno 40 minuti prima di procedere.

Naturalmente, se preferisci, puoi utilizzare l’apposito attrezzo per formare la griglia della crostata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.