Castagnole di ricotta fritte

Print Friendly, PDF & Email

Nel periodo di carnevale è abitudine preparare tanti dolci come le castagnole di ricotta fritte. Chi mi segue sa che friggo di rado e sono solita a tramutare i cibi fritti in cibi al forno.

Lo so stai dicendo che non è la stessa cosa, ed è vero probabilmente, però il fritto va bene ogni tanto non è di certo possibile mangiarlo ogni giorno.

Oggi è il giorno in cui si può fare uno strappo alla regola e ti propongo le castagnole di ricotta fritte.

Non sono per nulla difficili da fare ma abbastanza impegnative nella cottura, vanno fritte in abbondante olio e devi fare attenzione a non farle seccare troppo.

Questo impasto mi piace in modo particolare per la presenza della ricotta che lo rende davvero morbido, nonostante la frittura.

Ti lascio altre ricette da fare nel periodo di carnevale, anche cotte nel forno e nel caso ti servissero dritte per friggere al meglio, puoi andare a leggere questo interessante articolo.

Castagnole di ricotta fritte
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti che ti servono per fare le castagnole di ricotta fritte

Per l’impasto

  • 200 gdi farina 00
  • 40 gdi amido di mais
  • 125 gdi ricotta
  • 2tuorli d’uovo
  • 65 gdi zucchero
  • 60 gdi latte
  • 1fialetta di aroma all’arancia
  • 1/2 bustinadi lievito
  • 1 pizzicodi sale

Per friggere

  • q.b.olio di semi
  • q.b.di aceto bianco

Per la superficie

  • q.b.di zucchero a velo

Strumenti che ti servono durante la preparazione delle castagnole di ricotta

  • Padella per friggere
  • Carta assorbente
  • Vassoio
  • Tagliere

Preparazione delle castagnole di ricotta fritte

  1. Metti tutti gli ingredienti per l’impasto in una grande ciotola.

    Lavora bene gli ingredienti prima con un cucchiaio e poi termina il lavoro con le mani, fino ad ottenere un composto uniforme compatto e liscio.

  2. Dall’impasto ricava tante piccole porzioni e lavorale formando piccoli cordonetti non troppo sottili.

    Taglia i cordonetti in pezzetti di 2/3 cm e arrotondali con il palmo della mano.

    Esegui il lavoro su un tagliere ben infarinato e appoggiali su alcuni vassoi anch’essi infarinati o con carta da forno.

  3. Quando le avrai preparate tutte, inizia a friggerle in abbondante olio in cui avrai messo appena un goccio di aceto bianco.

  4. Gira spesso le castagnole per farle dorare bene e quando le togli dall’olio, appoggiale su di un piatto con alcuni fogli di carta assorbente da cucina per togliere l’eccesso di olio.

    Prima che si raffreddino falle rotolare sullo zucchero a velo.

Note e consigli

Quando friggi usa sempre un po’ di aceto bianco messo nell’olio freddo (non oltre un cucchiaino).

Questo ti aiuterà ad avere una frittura leggera e friabile senza intaccare per nulla il sapore degli alimenti che andrai a friggere.

Inoltre l’odore del fritto in casa durerà di meno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

12 Risposte a “Castagnole di ricotta fritte”

  1. Buone le castagnole! con la ricotta nell’impasto non le ho mai provate, chissà che sia proprio questo il segreto, perchè tutte le ricette che ho provato fin ora non mi hanno soddisfatta per niente, infatti quest’anno mi sono rifiutata di prepararle!

  2. ciao nonna papera, che bello, mi fa piacere che ti sei trovata bene con il mio consiglio….vedrai che ora friggeranno tutte l’olio e l’aceto!!!!le tue castagnole sono favolose, peccato che non posso assaggiarne una ma immagino che buon sapore ;)baci felice serata a presto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.