Crea sito

Castagnole di ricotta fritte

Castagnole di ricotta fritteLe castagnole di ricotta fritte sono una preparazione carnevalesca diffusa in gran parte dell’Italia. Sono una variante delle classiche castagnole in versione semplice.

Questo impasto lo preferisco ad altri perchè la ricotta, lo rende particolarmente morbido e facile da gestire, sia nella fase di impasto che nella fase di cottura, che è rigorosamente fritta. Se vuoi puoi preparare l’impasto il giorno prima e conservarlo in frigorifero fino al momento di friggerlo.

“…In questo volume Knam presenta più di 70 ricette di fritti dolci e salati, a base di carne, pesce, verdure, pasta, riso, fiori e frutta…”  Fritti dolci e salati

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Come fare le castagnole di ricotta fritte

Ingredienti che ti servono per fare le castagnole di ricotta:

  • 200 gr di farina 00
  • 40 gr di amido di mais
  • 125 gr di ricotta
  • 2 tuorli d’uovo
  • 65 gr di zucchero
  • 60 gr di latte
  • 1 fialetta aroma all’arancia
  • ½ bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale

Per friggere le castagnole:

  • Olio di semi
  • Pochissimo aceto bianco

Per la superficie:

  • Zucchero a velo

Procedimento:

  • In una grande ciotola metti tutti gli ingredienti per l’impasto e lavorali bene fino ad ottenere un composto uniforme e compatto.
  • Se hai la planetaria puoi utilizzarla accorciando i tempi di lavorazione, in pochi minuti avrai l’impasto della giusta consistenza.
  • Dall’impasto preleva piccole porzioni e forma dei cordonetti non troppo sottili.
  • Taglia i cordonetti in pezzetti di 2-3 cm e arrotondali con il palmo delle mani.
  • Quando li avrai preparati tutti friggili in abbondante olio bollente e appena un goccio di aceto bianco.
  • Girali spesso e falli dorare bene.
  • Quando li togli dall’olio appoggiali su carta assorbente per togliere l’eccesso di olio e prima che si raffreddino falle rotolare nello zucchero a velo.

Scopri altre ricette per il carnevale

Suggerimenti utili per la frittura delle castagnole

Quando prepari l’olio per friggere le castagnole di ricotta, aggiungi sempre un cucchiaino di aceto bianco se vuoi ottenere una frittura leggera e friabile (per quanto sia possibile naturalmente, il fritto è sempre fritto), in questo modo anche l’odore di fritto in casa sarà meno duraturo.

Come ti sembra questa ricetta? L’hai provata? Se hai suggerimenti da darmi scrivili qui sotto nei commenti.

12 Risposte a “Castagnole di ricotta fritte”

  1. Buone le castagnole! con la ricotta nell’impasto non le ho mai provate, chissà che sia proprio questo il segreto, perchè tutte le ricette che ho provato fin ora non mi hanno soddisfatta per niente, infatti quest’anno mi sono rifiutata di prepararle!

  2. ciao nonna papera, che bello, mi fa piacere che ti sei trovata bene con il mio consiglio….vedrai che ora friggeranno tutte l’olio e l’aceto!!!!le tue castagnole sono favolose, peccato che non posso assaggiarne una ma immagino che buon sapore ;)baci felice serata a presto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.