Crea sito

Antipasto al salmone e Philadelphia

L’antipasto al salmone e Philadelphia è una delle preparazioni più veloci che conosco.
Puoi decidere di farla anche all’ultimo momento, ti basta solamente avere in casa gli ingredienti giusti.

Sono rotolini golosi e saporiti, pratici e rapidissimi da preparare. Se devi presentare un antipasto sulla tua tavola sono l’ideale, ma anche in un rinfresco o per arricchire una cena o un buffet, faranno una gran bella figura.

Puoi scegliere se utilizzare salmone affumicato oppure no o entrambi, tenendoli ben separati nel piatto di portata per non confondere i sapori.

Se hai dell’aneto utilizzalo per preparare questo antipasto al salmone e Philadelphia, è l’erba aromatica che più ne esalta il sapore.

Qualche tempo fa il salmone era il pesce delle feste, oggi si cucina più spesso nonostante il suo prezzo elevato. Si cucina in molti modi, dall’antipasto ai condimenti per i primi piatti, per arrivare a seconde portate decisamente gustose e delicate.

salmone-philadelphia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni22 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gdi salmone (a fette sottilissime)
  • 270 gdi formaggio spalmabile (tipo Philadelphia )
  • 2 cucchiaidi olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaiodi zenzero in polvere
  • 1limone (non trattato)
  • q.b. di erba cipollina (tagliuzzata)
  • q.b.di semi di papavero (o sesamo)

Preparazione

  1. In una ciotola mescola tutti gli ingredienti tranne il salmone.

    Quando avrai ottenuto un composto omogeneo e compatto, prepara 22 cilindri non troppo spessi e mettili in frigorifero a rassodare per almeno 60 minuti.

  2. Trascorso il tempo riprendi i cilindri di formaggio e falli rotolare uno per volta nei semi di papavero ed erba cipollina tagliuzzata.

    Fai aderire bene i semi ad ogni cilindro facendo una leggera pressione.

    Ora avvolgi i cilindri con piccole fettine di salmone.

    Appoggiali sul piatto da portata e conservali in frigorifero fino a 10 minuti prima di servirli.

Note e consigli

Se vuoi puoi sostituire il formaggio Philadelphia con altro formaggio morbido come il caprino, la ricotta, la robiola o un formaggio spalmabile light. L’importante è che sia un formaggio morbido ma non troppo appiccicoso.

Se ti rimane del formaggio e del salmone da questa preparazione, li puoi frullare insieme e servirli a fianco degli involtini che hai preparato, o sopra a ciuffetti.

Guarda anche altri antipasti sul blog.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.