Crea sito

Zuppa di lenticchie piccante

Salve a tutti e bentornati sul mio blog, oggi vi parlo di una zuppa favolosa che piace proprio a tutti qui a casa, tranne al mio secondo figlio che non ama i legumi e che per mancanza di ferro dovrebbe mangiarli, ma non la vince lui o mangia o mangia con me ahahah. A parte gli scherzi vediamo ora nei dettagli la mia zuppa di lenticchie piccante, ricetta della mia cara mamma. Ma adesso via alla ricettaaaa….

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    5 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • lenticchie 400 g
  • acqua q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale grosso q.b.
  • gambo di sedano 1
  • aglio 2 spicchi
  • alloro 2 foglie
  • Peperoncino 1
  • Pomodori 5

Preparazione

  1. La zuppa di lenticchie piccante è molto facile e veloce da preparare, io la preparo come la fa la mia mamma.

    Per prima cosa pulire le lenticchie eliminando gli scarti o pietroline che si possono anche trovare se è della campagna e non comprata dal negozio quindi già confezionata. Lavarla e scolarla .

    Mettere le lenticchie in una pentola capiente e coprire abbondantemente di acqua, ne metto molta perché durante la cottura consuma anche.

    Aggiungere quindi sale, alloro, gambo del sedano aglio e pomodori precedentemente puliti e lavati e infine un bel peperoncino e via alla cottura.

    5 minuti prima della fine cottura aggiungere un bel cucchiaio di olio e finire di cucinare, se necessario aggiustare di sale.

  2. La zuppa di lenticchie piccante è pronta per essere gustata come piatto unico a pranzo o a cena accompagnato con degli ottimi pezzi di crostini alla base del piatto o anche senza.

    Se vi è piaciuta anche questa ricetta continuate a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook e sugli altri social come Instagram-Pinterest-Twitter-Google.

    Adesso vi saluto e vi do appuntamento alla mia prossima ricetta ciaoooo….

Note

La zuppa di lenticchie piccante è una zuppa favolosa e io cucino la ricetta della mia mamma che adoro tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.