Marmellata di cachi vaniglia e pistacchi

Buonasera a tutti la ricetta che vi presento oggi è una ricetta che ho realizzato qualche giorno fa, ma che per mancanza di tempo non sono riuscita a scrivere l’articolo. Oggi ho deciso quindi di mettermi al computer e scrivere la mia ricetta della Marmellata di cachi vaniglia e pistacchi, una vera delizia al palato e ottimi a colazione su delle fette biscottate ai cereali o come voi desiderate.

Ma adesso vediamo nei dettagli la mia ricetta della marmellata di cachi vaniglia e pistacchi.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 barattoli di vetro da 250 gr
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Cachi vaniglia (qualità dura)
  • 30 g Pasta di pistacchi (home made)
  • 300 g Zucchero
  • 1 Succo di limone
  • 15 g Pistacchi (tritati finemente)

Occorrente

  • 1 pentola capiente
  • 1 mestolo di legno
  • mini pimer
  • 4 barattoli di vetro da 250 g (sterilizzati)

Preparazione

  1. Per preparare la marmellata di cachi vaniglia e pistacchi dobbiamo per prima cosa sterilizzare i barattoli di vetro e i loro tappi facendoli bollire in acqua e poi spruzzare con una sostanza di acqua e acido citrico e asciugare bene.

     

  2. In seguito pulire i cachi vaniglia duri e fare a tocchetti non molto grossi e mettere in una ciotola. Aggiungere la pasta di pistacchi, io l’ho realizzata in precedenza per la ricetta cliccare qui e amalgamare il tutto.

  3. Aggiungere poi lo zucchero e amalgamare ancora e lasciare riposare circa 30 minuti.

  4. Mettere il tutto in una pentola capiente e lasciare cucinare per almeno 30/35 minuti a fiamma bassa e pentola coperta, girando di tanto in tanto. Aggiungere poi i pistacchi tritati e il succo del limone e amalgamare ancora.

  5. Mettere poi il tutto nel boccale del mini pimer e frullare fino a diventare una bella marmellata densa al punto giusto.

    Versare la marmellata nei barattoli di vetro lavati e sterilizzati e chiudere ermeticamente e mettere di testa in giù per formare il sottovuoto.

    In questo modo si può conservare la marmellata per massimo 2 settimane, io invece metto i barattoli della marmellata di cachi vaniglia e pistacchi,  in una pentola capiente con acqua tiepita, separandoli tra loro con un canovaccio per non farli sbattere durante il bollore e li faccio cucinare a bagnomaria per 20 minuti dal bollore. Una volta spenta la fiamma sotto la pentola, dopo circa 10 minuti, uscire i barattoli di marmellata dall’acqua e metterli di nuovo di testa in giù e lasciarli raffreddare completamente in questo modo.

    Una volta raffreddati controllare se si è formato il sottovuoto, premente col dito sul coperchio, deve essere completamente incavato e non deve sentirsi il clic clac del coperchio.

    A questo punto lavare i barattoli di vetro, etichettare e mettere in dispensa, la marmellata si conserva così almeno un anno e forse più.

     

  6. La Marmellata di cachi vaniglia e pistacchi è pronta per una favolosa colazione o merenda accompagnata con delle fette biscottate e un ottimo caffè.

    Se vi è piaciuta anche questa ricetta continuate a seguirmi anche sulla mia pagina facebook e sui social instagram-twitter-pinterest e google.

    Visitate e iscrivetevi anche sul mio canale Youtube vi aspetto numerosi.

    Adesso vi saluto e vi do appuntamento alla mia prossima ricetta a prestooo…

     

     

Note

La Marmellata di cachi vaniglia e pistacchi è una marmellata davvero deliziosa dal gusto particolare per la presenta del pistacchio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.