Il limoncello ricetta di famiglia

Buon pomeriggio a tutti oggi vi presento una delle ricette di famiglia molto semplice da fare, ma che richiede un pò di tempo di riposo, il limoncello ricetta di famiglia. Proprio perché ha bisogno di tempi per il riposo vi consiglio di prepararlo a Maggio, anche perché costano anche meno i limoni tassativamente biologici. Eccovi allora la ricetta del limoncello ricetta di famiglia….

limoncello bl

Il limoncello ricetta di famiglia

ingredienti per 2 litri e mezzo di limoncello

12 limoni biologici medio grandi

1 litro di alcool 95°

1 litro di acqua

500 grammi di zucchero

preparazione

  1. Per prima cosa lavare e asciugare i limoni e con un pela patate togliere solo la parte gialla dei limoni e metterli in un recipiente capiente di vetro ermetico e versare anche il litro di alcool, chiudere il recipiente e conservare in un luogo buio e asciutto per circa un mese.
  2. Passato il mese mettere in una pentola l’acqua e lo zucchero e con l’aiuto di una schiumarola prelevare e sgocciolare bene le bucce dei limoni dall’alcool e metterle nell’acqua zuccherata e accendere la fiamma mescolando affinché lo zucchero si sciolga.
  3. Una volta sciolto lo zucchero versare l’acqua zuccherata in una ciotola capiente, facendola filtrare attraverso un tovagliolo di lino o cotone sottile, per trattenere le bucce e residui.
  4. Quando l’acqua zuccherata è bella fredda versarla nel recipiente dove si trova l’alcool, chiudere ermeticamente e lasciare riposare almeno una settimana.
  5. Passata la settimana filtrare il limoncello in bottiglie di vetro e mettere in freezer.

Il limoncello è pronto quindi per essere gustato bello freddo e se bevuto dopo pranzo è un ottimo digestivo, ma può essere usato anche in dolci e creme…

Se vi è piaciuta la mia ricetta seguitemi anche sulla mia pagina Facebook cliccando sul seguente link

https://www.facebook.com/nellacucinadiangela/

Vi saluto e vi do appuntamento alla prossima ricetta ciaooooo

#enjoy

Ps le bucce dei limoni che ho fatto asciugare a temperatura ambiente, le ho frullate e congelate e le uso per creme e dolci…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.