Composta di peperoni in agrodolce

Salve a tutti siamo arrivati a Settembre che malinconia l’estate è finita e oggi vi propongo una ricetta di conserva per l’inverno la composta di peperoni in agrodolce. Questa che vi propongo è una ricetta di famiglia eccola

composta di peperoni

Composta di peperoni in agrodolce 

ingredienti 

1 kg di peperoni

aceto di vino bianca q.b.

vino bianco secco q.b.

100 grammi di sale

50 grammi di zucchero

spicchi d’aglio

prezzemolo

peperoncino fresco

olio extravergine d’oliva q.b.

preparazione

  1. Lavare e pulire i peperoni, privarli di tutti i semi e tagliare a pezzettini piccoli della dimensione che si desidera.
  2. Mettere i peperoni tagliati in una capiente ciotola e coprirli con vino bianco e aceto di vino.
  3. Aggiungere lo zucchero e il sale e coprire con un coperchio e con un cucchiaio di legno mescolare di tanto in tanto per far sciogliere lo zucchero e il sale, circa un giorno.
  4. Quando si saranno sciolti zucchero e sale preparare una ciotola con la scolapasta e scolare i peperoni, buttare il liquido e lasciare i peperoni scolati nella scolapasta e metterci un piatto sopra con un peso sopra come una ciotola piena d’acqua per far perdere tutti i liquidi rimasti o se si è in possesso di un torchietto usare quello.
  5. Quando sono belli strizzati preparare aglio peperoncino e prezzemolo a pezzi, mettere i peperoni strizzati nei barattoli di vetro sterilizzati alternando strati con pezzi di aglio, prezzemolo e peperoncino e coprire completamente di olio extravergine d’oliva.
  6. Fare riposare il tutto una settimana prima di iniziare a mangiarla.

La composta di peperoni  in agrodolce sono pronti per essere gustati come contorno o su una buona fetta di pane di Altamura per esempio

Se vi è piaciuta anche questa ricetta continuate a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook cliccando sul seguente link:

Vi saluto e vi do appuntamento alla prossima ricetta ciaoooo

#enjoy

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.