Pasta frolla

La pasta frolla è la ricetta base di crostate, tartellette e vari biscotti. Oggi vi darò la ricetta sia per la versione dolce che per una versione salata, adatta invece alla preparazione di torte salate e quiche. Il procedimento sarà per impastare a mano, ma potete benissimo usare una planetaria con l’apposito gancio.

Pasta frolla
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni600g
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la versione dolce

  • 100 gburro
  • 300 gfarina 00
  • 2uova
  • 100 gzucchero
  • scorza di limone (grattugiata )
  • 1 cucchiaiolatte (facoltativo)
  • 1 pizzicobicarbonato

per la versione salata

  • 1 cucchiainosale

Preparazione

Pasta frolla dolce

  1. Per preparare la pasta frolla mettete su una spianatoia la farina, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata insieme. Formate una fontana, quindi mettete al centro il burro morbido a tocchetti. Iniziate a lavorare facendo assorbire il burro alla farina. Otterrete così un composto sabbioso. Formate nuovamente una fontana e mettete al centro le uova ed un pizzico di bicarbonato. Iniziate a farle incorporare e lavorate fino a formare una palla. Se notate che la palla non si forma ma l’impasto si spezza allora aggiungere qualche goccia di latte.

    Fate riposare l’impasto coperto di pellicola in frigo per almeno 30 minuti.

    Trascorso il tempo potete formare i vostri biscotti o crostate.

Pasta frolla salata

  1. Per la versione salata vi basterà sostituire lo zucchero e il limone con un cucchiaino raso di sale.

  1. Entrambe le frolle vanno cotte a 180°, forno statico, per 20-25 minuti.

Consigli e conservazione

Potete conservare la pasta frolla coperta da pellicola in frigo per 3 giorni.
Oppure in freezer per 3 mesi. Nel caso va fatta scongelare lentamente in frigo.
Quando andrete a stenderla e adagiarla sulla tortiera ricordatevi di imburrare e infarinare il fondo, ma anche di bucherellare la base con una forchetta per evitare il più possibile l’eccessiva lievitazione o formazione di eventuali bolle.

Nel caso della preparazione di torte e/o crostate è consigliabile far raffreddare completamente prima di tirarla fuori dallo stampo. Così facendo eviterete che si spezzi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.