La mattonella della nonna

Maggio è il mese della festa della mamma, ma anche il mese in cui mia nonna, quella che mi ha trasmesso la passione delle conserve, del pane e la pasta fatta in casa, e delle piante, è venuta a mancare. Per questo ho deciso di postare questa sua versione della ricetta, preparata in passato anche da mia madre. La nonna non usava mai la bilancia, lei “pesava” gli ingredienti in cucchiai, bicchieri, e ciotole varie. Preparava la crema solitamente in primavera, quando c’era il latte fresco delle loro mucche, e tante uova fresche e belle gialle delle sue galline. Ecco, io per le uova ho rispettato la tradizione, come potete vedere dal colore, utilizzando le uova delle mie pollastrelle, per il resto ho acquistato tutto. Ma il sapore di questa mattonella della nonna mi ha catapultata proprio in quelle giornate di primavera vissute in campagna, e con lei.

mattonella della nonna
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

biscotti secchi
crema pasticcera
codette colorate (facoltative)

Per la crema

Mezzo l latte intero
2 cucchiai amido
3 tuorli
8 cucchiai zucchero
Mezza scorza di limone (grattugiata )

Passaggi

Per preparare la mattonella di nonna si inizia dalla preparazione della crema. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete quindi l’amido e mentre mescolate versate il latte. La nonna come ben sapete non usava la bilancia, ma le rispettive quantità in peso sono 110 g di zucchero, e 40/50 g di amido. Mescolate bene il tutto, quindi aiutandovi con un colino filtrate e travasate il composto liquido in una pentola. Aggiungete ora la scorza di limone grattugiata.

Trasferite la pentola sul fuoco a fiamma media, e portate la crema ad ebollizione mescolando con un movimento lento ma continuo, sempre nello stesso verso. Appena la crema inizia ad addensarsi abbassate la fiamma, contate fino a 10 e spegnete il fuoco.

Fate raffreddare completamente.

Una volta fredda, la crema presenterà in superficie uno strato molto denso, quasi gommoso, questo non va usato per la preparazione, ma va mangiato così, come spuntino.

Prendete un piatto, un vassoio o una pirofila, e stendete sul fondo uno strato di crema. Poi sistemate sopra uno strato di biscotti. Ricoprite con la crema, e poi ripetete creando 3 o 4 strati fino ad ultimare gli ingredienti e terminare con uno strato di crema.

Essendo questa una crema molto umida, la nonna non usava inzuppare i biscotti, basta lasciar riposare la mattonella per un paio d’ore ed i biscotti si ammorbidiscono da soli.

Prima di servire potete decorare con delle codette colorate o con una spolverata di cacao, ma è buonissima anche così semplice com’è.

Se la ricetta ti è piaciuta votala qui sotto (stelline) e se ti va lascia un commento.
Ti aspettiamo sulle nostre pagine:
Instagram   Facebook   Pinterest   Youtube
Prova le nostre ricette, pubblicale sui social e taggaci. Verrai re-postato sulle nostre pagine.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.