Involtini di vitello al vino rosso

Involtini di vitello al vino rosso, un secondo piatto molto saporito creato all’ultimo minuto e con delle rimanenze del capodanno. Che dire, sono venuti così buoni che ormai sono entrate della mia lista di ricetta da replicare durante l’anno. Facili da fare, si preparano in pochi minuti.

involtini di vitello al vino rosso
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

8 fettine di vitello (per involtini)
8 fette pancetta arrotolata
1 cipolla ramata
150 ml vino rosso
sale
olio extravergine d’oliva

Passaggi

Per preparare gli involtini di vitello al vino rosso iniziamo pulendo e tagliando la cipolla, prima a metà, e poi a listarelle. Prendete una padella, versate un filo d’olio e la cipolla. Rosolate appena per un minuto, quindi spegnete il fuoco. Prendete ora la carne, delle fettine di circa 10 cm, e battetele leggermente con un batticarne. Su ogni fettine mettete una fetta di pancetta, tagliata fine, e qualche filo di cipolla. La cipolla che avanza tenetela da parte. Quindi arrotolate formando un involtino. In caso di difficoltà nel tenerli chiusi potete infilzarli con uno stecchi che toglierete poi a fine cottura.

Prendete una padella antiaderente, versate un filo d’olio evo, e disponete sopra gli involtini. Fate rosolare velocemente a fiamma alta da entrambi i lati. Quindi versate sopra agli involtini il vino rosso. Fate sfumare qualche minuto, quindi abbassate la fiamma e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere per una decina di minuti. Quasi a fine cottura aggiungete la cipolla che vi è avanzata, coprite ancora per qualche minuti e poi servite caldi.

NB. Io non ho aggiunto sale poiché la pancetta era già abbastanza salata, ma nel caso usiate una pancetta più dolce allora consiglio di aggiungete un pizzico di sale durante la cottura.

Consigli

Se vi piace, potete aromatizzare gli involtini aggiungendo in cottura delle foglie di alloro o della salvia.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.