Crea sito

Fettuccine al ragù bianco piccante

Questo è uno dei piatti last minuti improvvisati di mio marito, che è venuto così buono da diventare un piatto che replichiamo spesso in casa. Le fettuccine al ragù bianco piccante sono un primo piatto davvero saporito, perfetto per chi ama quella nota piccante nei piatti, e non solo.

fettuccine al ragù bianco piccante
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 180 gfettuccine all’uovo
  • 200 gcarne macinata (mista bovino e suino)
  • 3 cucchiaipiselli, in scatola, scolati
  • prezzemolo essiccato
  • 2 pizzichipeperoncino secco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

  1. Si inizia mettendo a scaldare un filo d’olio in una padella. Versateci all’interno la carne macinata e con un mestolo di legno cercate di spappolarla quanto più possibile. Aggiungere un pizzico di sale e coprite con un coperchio. Dopo un paio di minuti la carne inizierà a rilasciare dei liquidi, a questo punto versate dentro i piselli, mescolate e lasciate cuocere con coperchio e a fuoco basso per una decina di minuti mescolando ogni tanto. Se si asciuga troppo aggiungete un paio di cucchiai di acqua per non far bruciare il tutto.

    Nel mentre mettete a bollire l’acqua per la pasta.

    Passati 10 minuti spegnete il fuoco al ragù bianco e cuocete la pasta in abbondante acqua salata seguendo i tempi di cottura sulla confezione.

    Mentre la pasta cuoce procedete a mettere nella padella col ragù le olive nere prive di nocciolo, il prezzemolo essiccato e tritato, e un paio di pizzichi di peperoncino.

    Scolate la pasta e versatela nella padella. Accendete la fiamma e mescolate facendo insaporire bene le fettuccine. Se necessario aggiustete di sale e aggiungete un cucchiaio di olio evo (se lo avete utilizzate quello delle olive per un gusto extra).

    Ecco pronte le fettuccine al ragù bianco piccante.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.