Cotolette di pesce spada

Le cotolette di pesce spada sono la mia versione preferita dopo il pesce spada al cartoccio. E’ un secondo piatto buono e semplice da preparare, anche per i meno esperti in cucina. Fettine di pesce spada avvolte da una panatura asciutta e croccante. Perfetto per un secondo a pranzo o da consumare a cena insieme ad un’insalata verde o ad un contorno di patate novelle al forno.

cotolette di pesce spada
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4 fettepesce spada
  • q.b.pangrattato
  • 150 mlolio di semi di girasole
  • sale
  • origano (facoltativo)

Strumenti

  • Teglia
  • Carta forno

Preparazione

  1. La procedura per le cotolette di pesce spada è molto semplice. Iniziate prendendo 4 fettine di pesce spada o 2 fettine grandi da tagliare a metà come ho fatto io (vedi foto), e passatele sotto un getto d’acqua fredda per eliminare eventuali impurità. Tamponate con un foglio di carta da cucina in modo da eliminare l’acqua in eccesso, oppure lasciate le fettine di pesce a sgocciolare una decina di minuti in uno scolapasta.

    In un piatto versate l’olio di semi e proseguite immergendo le fette di pesce spada una per volta ungendole per bene.

    In un vassoio o piatto mischiate il pangrattato con un pizzico d’origano. L’origano è facoltativo, quindi se non piace o non lo avete disponibile potete saltare questo passaggio e mettere solo il pangrattato. Quindi passate le fettine oleate nel pangrattato facendolo impregnare bene. Adagiate le fettine in una teglia rivestita con carta forno, aggiustate di sale, ed infornate a 200° per 15-20 minuti.
    Se avete la possibilità di accendere il forno sia sopra che sotto lasciate cuocere tutto il tempo, altrimenti a metà cotture dovrete rigirare le fette di pesce spada.

    Passato il tempo sfornate e servite caldo.

Consigli

Potete aggiungere alcune gocce di succo di limone all’olio di semi che utilizzerete per bagnare il pesce.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.