Vellutata di zucca e carote

Zucca zucca zucca e ancora zucca. Quest’anno sarà la quarta ricetta che sforno con questo dolce frutto e non mi stanco mai. Le vellutate mi piacciono tantissimo e le cucino spesso. Questa è superlativa di una dolcezza infinita. Carote e zucca sono non solo l’accoppiata cromatica vincente ma anche di gusto.

Piatto con una vellutata di zucca e carote, in sfondo in una ciotola della zucca tagliata  pezzi. Di fianco una ciotola con la granella pistacchi
Vellutata di zucca e carote
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

Ecco l’elenco per la spesa

400 g carote
400 g zucca
1 cipolla rossa di Tropea
1 l brodo vegetale
30 g granella di pistacchi
1 cucchiaio olio extravergine d’oliva

Strumenti

Per quanto riguarda gli strumenti utilizzati per la ricetta vi consiglio questo tegame antiaderente per cuocere le verdure. Tegame antiaderente. Invece per la pentola più profonda da frullare le verdure questo tipo di tegame. Casseruola profonda. Infine per il tagliere questo tipo. Tagliere.

Ecco cosa vi occurre per cucinare la vellutata

1 Casseruola
1 Cucchiaio di legno
1 Mixer
1 Tegame
1 Tagliere

Passaggi

Cuciniamo le verdure per la nostra vellutata

Pesiamo con la bilancia per alimenti 400 g di carote e 400 g di zucca pulita. Prendete un tagliere e tagliate pezzi anche un po’ grossolani la zucca e anche le carote. Tritate invece più finemente la cipolla di Tropea.

Soffriggete con l’olio extravergine d’oliva le cipolla.

A questo punto potete aggiungere le carote e lasciarle dorare per qualche minuto.

A questo punto possimao unire la zucca e continuare la cottura.

Cuocetele in un tegame antiaderente per circa 15 minuti regolando la cottura con il brodo vegetale. Poi sposate le verdure in un’altra pentola più profonda per passare le vcerdure.

Minitevi di un un mixer o un minipimer per frullare Minipimer. Man mano unite il brodo per diluire la vellutata.

Continuate a passare e mettere brodo fin quando non avrà raggiunto la consistenza giusta. Non deve essere troppo densa ma neanche troppo liquida. Ora potete impiattare la vellutata in un piatto fondo e decorate con la granella di pistacchio.

Consigli

Io ho usato per decorare la granella di pistacchio per aggiungere un po’ di croccantezza al piatto. Potete anche sostituire il pistacchio o con delle mandorle tritate anche grossolanamente oppure delle noci o altra frutta secca. Io utilizzo questa granella di pistacchio dareti un occhio. Granella di pistaccio.

Valori nutrizionali

1 porzione 161 calorie

Carboidrati 75,9 gr
Proteine 14,0 gr
Grassi 17,7 gr

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da namelaricette

Ciao sono Nadia ho 49 anni e vivo in Piemonte. Ho due grande passioni, la cucina che voglio condividere con voi e l'altra il karate che mi aiuta mentalmente e fisicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *