Stoccafisso alla messinese

Salve amici! Oggi vi presento un piatto tipico della cucina siciliana, lo Stoccafisso alla messinese!
Tra le numerose varianti dello stoccafisso alla messinese o “alla ghiotta”, vi racconto come lo prepariamo nella mia famiglia: tra gli ingredienti troverete le olive nere al posto di quelle bianche previste dalla ricetta classica, in particolare, noi usiamo le olive nere al forno. Non tutti ad esempio utilizzano le carote o il peperoncino, quest’ultimo a mio parere non può assolutamente mancare in questa ricetta! E poi che dire, l’aggiunta delle pere gli conferisce un sapore ancora più rotondo e più ghiotto! Un mix di ingredienti, che rendono  questo piatto davvero ricco e molto gustoso. Lo stoccafisso alla messinese, oltre che nel periodo invernale, da noi è tradizione prepararlo in occasione della vigilia di Natale o per il cenone di Capodanno in famiglia.
Se vi ho stuzzicato il palato, venite con me in cucina… 😉

 

stoccafisso alla messinese - ricetta tipica siciliana

Stoccafisso alla messinese – ricetta siciliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di stoccafisso già ammollato
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 5 – 6 patate medie
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di capperi tritati
  • olive nere al forno
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 3 cucchiai di uvetta
  • 5 pere (varietà spinelle dell’Etna)
  • peperoncino
  • olio EVO
  • sale

Preparazione dello Stoccafisso alla messinese:

In una pentola a bordi alti e abbastanza capiente, mettere 3 o 4 cucchiai d’olio e fare un soffritto con sedano, carota e cipolla; dopo aggiungere i capperi, i pinoli e l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata. Lasciare rosolare qualche minuto e unire le olive e la passata di pomodoro. Regolare di sale e peperoncino, coprire e cuocere a fuoco basso per una mezz’oretta.

A questo punto, aggiungere un paio di mestoli di acqua e portare a bollore. Unire lo stoccafisso precedentemente tagliato a tranci, le patate tagliate a pezzi e le pere sbucciate, anch’esse tagliate a pezzetti.
Se necessario, aggiungere altra acqua calda in modo da coprire il tutto. Mettere il coperchio e proseguire la cottura a fiamma bassa per un paio d’ore (è importante farlo cuocere a lungo così prenderà più sapore). Consiglio di mescolare il meno possibile lo stoccafisso per non farlo disfare.  A cottura ultimata il sugo dovrà avere una consistenza quasi cremosa.
Servire lo stoccafisso alla messinese da solo o accompagnandolo con pane casareccio.
Buon appetito!

stoccafisso alla messinese - ricetta siciliana

Stoccafisso alla messinese – ricetta siciliana

 

Ti potrebbero interessare anche:

Rosticini di verza
Scacciata siciliana
Polpette con finocchio selvatico
Mostarda di fichidindia
Biscotti paste di mandorla

Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1
Grazie x la visita! Torna a trovarmi!

©Rosso Fragola

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Una risposta a “Stoccafisso alla messinese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.